Gleeden: di cosa si tratta e perché si parla di tradimento sul web

Gleeden è na nuova app che sta diffondendo sempre di più, riguardante i rapporti extraconiugali sempre più frequenti e comuni

Gleeden
Cos’è gleeding e perché si sta diffondendo così tanto?

La voglia di scappatoie, di attività e esperienze fuori dalla routine quotidiana, sono oggi sempre più frequenti e a portata di mano. E di conseguenza, aumentano anche le possibilità di imbattersi (e ricercare appositamente) esperienze extraconiugali. E a questo proposito, si sta diffondendo una nuova app proprio su questo tema. Dopo aver visto Tinder e altri siti/app nati per flirtare on line, è il momento di Gleeden. Scopriamo di cosa si tratta nello specifico.

Gleeden: nasce già oltre dieci anni fa

Come spesso capita, alcune nuove realtà in Italia si diffondono dopo un po’ di tempo. Sarà per diffidenza oppure perché si attende che si usci altrove, prima di “testare”, attendendone i risultati. Gleeden infatti, fu lanciato circa nel 2009 in Francia, e nasce come sito di incontri poi sviluppato in app. Come detto, è un portale per incontri con l’intenzione comune di divertirsi in maniera sessualmente. Di cercare rapporti extraconiugali oppure occasionali. Una sorta di club ristretto di infedeli, che proteggono le loro scappatelle in maniera comune, e mettendosi in contatto l’un con l’altro per provare nuove esperienze. Insomma, il tradimento corre lungo il filo della fibra ottica. Ma come funzione realmente? E perché tanta gente lo utilizza? L’infedeltà, è aumentata tantissimo con l’avvento dei social, si ha la percezione di avere facilmente accesso, tramite click, a desideri nascosti dentro di noi. Ed ecco quindi che nascono piattaforme che permettono il fastidioso giro dell’adescamento, e con le quali si va direttamente al sodo.

Gleeden
Cos’è gleeding e perché si sta diffondendo così tanto?

Come funziona: la ricerca del giusto profilo

Proprio come una qualsiasi app in cui si effettuano acquisti on line, si inseriscono le proprie preferenze, ma in questo caso riguardano l’aspetto fisico della persona da ricercare. E qui si aprirà un mondo. Dopo aver completato anche le impostazioni riguardando il proprio profilo, scegliendo di caricare il proprio materiale in forma di book pubblico, accessibile a chiunque, e aggiungere invece contenuti in book privati, riservati a pochi eletti. Per accedere a tale materiale bisogna pagare tramite dei crediti virtuali o in denaro. Questi sono necessari per permettere di utilizzare l’app. E questo pagamento, fondamentalmente, è tutto per gli uomini, aumentando l’accuratezza della ricerca delle persone da contattare.

Leggi anche -> App per incontri: come funzionano e le migliori

Gleeden
Cos’è gleeding e perché si sta diffondendo così tanto?

Leggi anche -> I segnali infallibili per capire se sta flirtando con te

Infatti, è un sito pensato principalmente da donne, con aspirazione l’adescamento di uomini sposati. Perché? La domanda potrebbe avere molte risposte, ma la releghiamo soltanto a come grande forma di trasgressione. E dal momento in cui i crediti iniziano a girare a movimentarsi, si può avere accesso a tanti profili, previa ovviamente autorizzazione, e trovare il perfetto partner in crime, o meglio dire, in sex, con cui trasgredire in qualsiasi modo. L’app è consigliatissima dalle persone che la utilizzano, e ne danno tanta affidabilità. Certo suona un po’ strano che debba nascere un sito o un app che come target abbia quello di far cadere nel tradimento molte persone. Una grafica accattivante e schermate rapide e intuitive inoltre, aiutano ad aumentare la fruibilità e la navigazione. I profili sono filtrati grazie a dei moderatori che ne validano le caratteristiche, cercando di escludere gigolò o escort, e limitarsi a un pubblico che sia in linea con il target dell’app.