Quello che non sappiamo dei film (PARTE TERZA)

Continuiamo con la seconda parte dei retroscena più inimmaginabili dei film: quello che non sappiamo delle nostre pellicole preferite.

Quello che non sappiamo dei film (PARTE TERZA)

Concludiamo, infine, con la seconda parte dei retroscena dei film più amati di tutti i tempi. Nonostante gli anni passino, sono quei film che vengono tutt’ora definiti veri e propri cult e di cui ancora si parla. Proprio per questo motivo la domanda sorge spontanea: c’è davvero qualcosa che ancora non sappiamo sulla loro realizzazione? Scopriamo insieme quali sono i retroscena e i segreti di Hollywood che si nascondono dietro le fantastiche performance che ci hanno fatto sognare e innamorare nel corso di questi anni. 

Quello che non sappiamo dei film (PARTE SECONDA)

Gangs of New York

Il duemila ventidue vede l’uscita al cinema di uno dei film più amati di sempre. Con Martin Scorsese alla regia, incontriamo l’unione di due attori che sono diventati il simbolo di questa generazione di Hollywood: Cameron Diaz e Leonardo di Caprio. Quello che, però, non sappiamo o forse non sapevamo prima di ora, è che Scorsese voleva che “Gangs of New York” risultasse il più veritiero e realistico possibili. Motivo per il quale, invitò l’attrice Diaz a colpire realmente in viso la sua co star, ovvero di Caprio. Ancora oggi i due attori scherzano su quell’avvenimento, e lo stesso attore Oscar racconta di come la sua collega lo abbia colpito così forte da avergli fatto venire il mal di testa. Insomma, è proprio vero che per il lavoro si fa di tutto. 

Leggi anche –> Compatibilità Sagittario e Toro: la perfezione dell’equilibrio

Quello che non sappiamo dei film (PARTE SECONDA)

Moulin Rouge!

Leggi anche –> Come capire se ti sta manipolando: le frasi inconfondibili

Solo un anno prima, nel duemila ventuno, vediamo l’uscita in tutte le sale di uno dei musical più amati di sempre. Tragico, drammatico e con una bizzarra percentuale di commedia e satira che lo rende, senza dubbio, tra i film più consacrati nel suo genere. Ci sono però delle cose che non tutti sappiamo sulla realizzazione di “Moulin Rouge”, diretto da Baz Luhrmann. Nel film, infatti, vediamo una collana che viene regalata in dono dal perfido Duca di Monroth alla bellissima Nicole Kidman. La collana, però, non è solo un oggetto di scena, ma ha un reale valore che ammonta intorno ai mille e trecento diamanti, ovvero circa un milione di dollari. Insomma, l’attrice deve aver sentito una bella responsabilità nel calzarla.