Smettere di fumare: come iniziare e cosa fare per arrivare all’obiettivo

Riuscire a smettere di fumare non è una cosa molto semplice, ma con grande spirito di volontà è possibile centrare il target prefissato

Smettere di fumare
Da dove iniziare per smettere di fumare

Tra le tante cose che riusciamo a rinunciare, molto spesso non riusciamo a smettere di fumare. Per quanto siamo consapevoli che il fumo fa male in tutte le sue forme, sia attivo che passivo, spesso non riusciamo proprio a toglierci il vizio.

Smettere di fumare: perché non ci riusciamo?

Spesso la sigaretta, il suo gesto meccanico, ma solo il fatto di sapere di averle in tasca, ci da un senso di sicurezza. Quella sicurezza in cui poter riporre i nostri sfoghi, di avere a portata di mano una valvola per buttar fuori le nostre emozioni. Questo è uno dei motivi principali per cui si riesce a smettere di fumare. Altro motivo è invece, chi adora veramente fumare e non vuol smettere per vero e proprio piacere. La cosa paradossale è che si è consapevoli che è un qualcosa che fa molto male. Oltre che ai polmoni, fa male alla pelle, ai capelli e a tutto l’organismo in generale.

Da dove partire

Alla base di tutto, come in ogni cosa, c’è la volontà, e bisogna far leva su quello. Riuscire a smettere, è una grande dimostrazione da poter dare a sé stessi, alla capacità di controllare la propria vita e governarla. Ed è da qui che bisogna partire, dalla voglia di ritrovare autostima. L’ideale quindi, per iniziare è prepararsi mentalmente e agire in due modi: o fissarsi una data entro la quale, tassativamente, smettere di fumare (ma è la strada forse più complessa), o smettere, brutalmente, di punto in bianco dall’oggi al domani.

Leggi anche -> Mal di gola: come prevenirlo e curarlo con metodi naturali

Smettere di fumare
Da dove iniziare per smettere di fumare

Leggi anche -> Dolori cervicali: come curarlo e proteggersi dal cambio delle temperature

Non è per nulla semplice, infatti è bene anche circondarsi di persone che possano aiutarci, oppure fare questa rinuncia per uno scopo ben preciso. Oltre che per la propria salute, in molti smettono alla nascita di un bambino, oppure perché si è incinte, oppure lo fanno affinché possa avverarsi qualcosa o come promessa. E attenzione, cadere nella trappola è facile. Si potrebbe anche sostituire con qualcosa da masticare ogni qualvolta si ha voglia di una sigaretta, ma occhio a non far diventare anche questa un’abitudine. È un tunnel lunghissimo, ma alla sua fine, si riconquista fiducia in se stessi, odori, sapori, appetiti, che tempo prima erano spariti.