Disneyland, il periodo migliore per andare

Attrazioni magiche, spettacoli a ogni ora e la possibilità di incontrare personaggi dell’ infanzia: il periodo migliore per Disneyland?

Disneyland, il periodo migliore per andare

Disneyland Paris è l’attrazione per eccellenza. Il parco a tema Disney permette, infatti, di rivivere la magia dei nostri cartoni preferiti dell’infanzia. Dalle giostre, che si suddividono in quelle prettamente per bambini a quelle invece più “pericolose”, passando per i magici spettacoli organizzati e finendo con l’incontro con i nostri personaggi del cuore. Disneyland è uno di quei luoghi che va visitato almeno una volta nella vita, per vivere quella che si aggiudicherà senza dubbio un posto di diritto tra le esperienze più emozionanti e indimenticabili della nostra vita. La domanda che tutti si pongono, però, è in che periodo è preferibile visitare il parco a tema. Scopriamolo insieme.

Disneyland, il periodo migliore per andare

Disneyland, in quanto attrazione, presenta come tutte le altre delle stagioni. C’è quella alta, media e bassa: in base a questo, i prezzi dei biglietti d’entrata possono essere molto variabili, così come offerte proposte e le disponibilità negli hotel convenzionati. Inoltre, potreste scoprire che alcune delle giostre a cui puntavate di più, proprio nel periodo in cui decidete di andare nel parco a tema disneyano, è in manutenzione. Insomma, prima di acquistare il biglietto, è bene fare un’accurata ricerca per essere sicuri che vada tutto a buon fine e che il periodo sia davvero quello giusto.

Disneyland, il periodo migliore per andare

Ma vediamo un po’ in base a cosa variano tutti questi dati e quanto influiscono le cosiddette stagioni sul periodo migliore per andare a Disneyland. La stagione alta, ad esempio, corrisponde ai mesi natalizi, ai ponti e ad Halloween. Tutti periodi festivi, in cui c’è una maggiore affluenza e in cui, soprattutto, gli spettacoli a cui si può andare incontro sono molto più specifici e mirati. Subito dopo c’è la media stagione, che di solito corrisponde ad Aprire, al periodo tra Giugno e Agosto e, per finire, a quello tra Halloween e Natale. Concludiamo infine con la bassa stagione: situata subito dopo la fine delle vacanze natalizie, fino a fine febbraio. La prima metà di Giugno, Settembre e metà Ottobre, fino a poco prima di Halloween.

Disneyland, il periodo migliore per andare

In linea generale il periodo migliore per andare a Disneyland Paris è la bassa stagione, ma non è del tutto da escludere anche la media. La alta, invece, generalmente è quella più “evitata” per un viaggio di un weekend e che vuole essere poco dispendioso. Ma soprattutto, è evitata da chi vuole godersi il parco divertimenti senza un caos eccessivo di persone. Proprio per questo motivo, si deve fare molta attenzione anche a quelli che sono i ponti, le festività e le vacanze scolastiche tipicamente francesi. Ci riferiamo, nello specifico, all’Otto Maggio, l’Undici Novembre e il quattordici luglio tra tutti. Ma non sono da escludere i momenti di pausa delle scuola: infatti, in Francia oltre all’estate, c’è anche la terza decade di Ottobre e una decina di giorni ad Aprile. 

Leggi anche –> Migliorare la propria memoria: i segreti da conoscere

Disneyland, il periodo migliore per andare

Leggi anche –> Capricorno ascendente Sagittario: la personalità è tutto

Non si devono sottovalutare, però, anche i giorni della settimana. In base al periodo settimanale in cui si decide di andare, infatti, c’è da considerare una diversa affluenza ma anche una variabilità dei prezzi dei pacchetti. Come può venire ovvio pensare, il momento di maggiore affluenza è quello dei fine settimana: in questi due giorni, infatti, persone da tutto il mondo decidono di addentrarsi nel parco divertimenti per una gita flash all’insegna della magia Disney. I giorni preferibili sono, infatti, quelli infrasettimanali: ovvero martedì e giovedì, che statisticamente hanno un minore afflusso di persone. Da non sottovalutare il giorno d’arrivo, che incide anche sul prezzo dell’intero soggiorno se si decide di alloggiare negli hotel convenzionale. I giorni migliori per il check-in infatti sono il sabato e il venerdì.