Come sfruttare i punti deboli: dall’incertezza al successo

Non è detto che quelle che consideriamo delle insicurezze debbano portarci necessariamente al fallimento: ecco come sfruttare i punti deboli e arrivare al successo

sfruttare i punti deboli
In che modo si possono sfruttare i punti deboli?

Spesso ci precludiamo di iniziare una professione, o di studiare per un particolare progetto, solo perché siamo insicuri. Non avendo delle spiccate qualità in quel determinato ambito, lo escludiamo a priori. Non tutti sanno però che, sfruttando le incertezze, le insicurezze e le proprie debolezze nel modo giusto, quelli che sono i propri limiti, possono diventare dei punti di forza e avere successo proprio grazie a quelli che tu consideravi punti deboli. L’importante è capire come sfruttarli a proprio vantaggio. Scopriamo da dove bisogna iniziare  per sfruttare i punti deboli per arrivare al successo.

Come sfruttare i punti deboli e trasformarli in certezza

sfruttare i punti deboli
In che modo si possono sfruttare i punti deboli?

Devi capire chi sei

Ricorda che prima di qualsiasi strada intrapresa, devi capire chi sei, come sei fatta, quali sono i tuoi punti deboli, timori, incertezze, qualità e punti di forza. Ci vuole quindi consapevolezza. Solo se si è consapevoli di quello che si è, si può progredire e arrivare ad una svolta professionale. Prima quindi di affrontare qualsiasi colloquio, devi prima farlo con te stessa, un questionario con le domande giuste per capire ciò che sei e ciò che vuoi. “Cos’è che mi fa stare bene?” “Quali sono le caratteristiche caratteriali che riescono a farmi risolvere i problemi?” “In quale ambito riscontro maggiore difficoltà?” Cerca di mettere un po’ di analisi nella persona che sei, osservati per qualche settimana. Cerca di capire quali sono i tuoi sentimenti prima di affrontare una determinata questione? Qual è il tuo approccio? Hai capacità di problem solving? Come ti vedi tra 10 anni?

Come sfruttarlo a tuo vantaggio

Una volta che ti sei resa conto quali sono i timori e le incertezze che fanno parte del tuo carattere, cerca di selezionarli. Ovvero, cerca di capire quali sono quelli che dovresti accantonare, e quali invece potresti sfruttare se le interpreti in un altro modo. Per esempio, se hai paura di esprimere una tua opinione in tutta onestà, questa caratteristica, potrebbe ritornarti utile. Essere pacati, diplomatici e non alzare la voce, potrebbe farti diventare una brava negoziatrice. Sei invece sei timida, e questo lo vedi come un punto debole, questo lato di te potresti sfruttarlo per cogliere i dettagli delle cose, ovvero arrivare dove gli altri non riescono, nella profondità delle relazioni.

Leggi anche-> Postazione di lavoro a casa: piccoli trucchetti per avere uno spazio ideale

sfruttare i punti deboli?
In che modo si possono sfruttare i punti deboli?

Leggi anche-> Come diventare più reattivi e tempestivi sul lavoro (e non solo)

Sei troppo buona? Smetti di pensare alla negatività che può causare il tuo essere ingenua, e cerca di capire quali sono i vantaggi di questa predisposizione. Pensa che potresti essere circondata da persone buone, oppure che non sei un’egocentrica e questo ti permette di valutare bene e agire con calma sul lavoro.