Sentirsi non amati, una delle peggiori ansie che potrebbero prenderci

Sentirsi non amati può essere una delle peggiori ansie che potrebbero prenderci, oltre ad essere anche una delle più diffuse

Sentirsi non amati
Photo taken in H? Noi, Vietna

Un’ansia molto comune che coglie inaspettatamente molte persone, è quella di non sentirsi amati. Da qui derivano diverse condizioni, come quella di non sentirsi necessari e non apprezzati.

Sentirsi non amati: uscirne con gli amici

Sentirsi non amati ci porta inevitabilmente ad essere arrendevoli, a chiuderci in noi stessi, abbandonando ogni aspetto sociale. Si genera una condizione al limite del masochismo, in cui ogni aspetto ci fa sentire non apprezzati dagli altri. Ed è molto pericoloso. Il passo dalla depressione non è poi così tanto lontano, quindi quello che bisogna fare, senza remore, è chiedere aiuto. Non è mai troppo tardi, ne c’è bisogno di fare a pugni con la propria dignità nel chiedere aiuto. E per uscirne, è bene farlo con un amico, che possa cercare di distogliere la nostra attenzione con il proprio sentimento di amicizia, che può risollevare le nostre ansie.

Sentirsi non amati

Non chiudetevi in voi stessi

È il peggiore errore che si potesse fare, chiudersi in se stessi. Pensare che ogni propria considerazione non possa valere abbastanza per gli altri. Ma da qui, può partire una propria analisi interiore. Sono gli altri che non ci fanno sentire amati, o siamo noi stessi che abbiamo così poca autostima di noi, da percepire che tutto intorno non sia sufficiente? E qui, il confine è sottile. Capire perché gli altri non ci considerano abbastanza, può aprire a un mondo fino allora inesplorato di limiti che non abbiamo mai considerato, e che abbiamo sempre utilizzato come nostra roccaforte, quando in realtà, non hanno fatto altro che emarginarci.

Leggi anche -> Amicizia o amore, come distinguere queste due cose?

Sentirsi non amati
Close-up of thoughtful young man. Male is looking away with hands clasped. He is in blue t-shirt against black background

Leggi anche -> Amare o essere innamorati: ecco le differenze

Ed è proprio vero che da ogni condizione umana, da ogni ansia, si può trarre qualcosa di positivo e interessante. Sentirsi non amati può portare a due strade distinte e separate: o ad una nostra totale rinascita, ricominciando da dove si pensa si abbia fallito, oppure scivolare verso il baratro. Ed è questa seconda condizione che bisogna evitare. Tieniti in forma, allena la mente, non lasciarti andare. Rischia, prendi schiaffi, o ulteriori delusioni. Ma sempre dopo aver provato a raggiungere il proprio target. Provare, e talvolta, anche fallire, ci matura, ci segna, ci fa fare esperienza. E soltanto così, inizieremo ad amare noi stesso e a sentirci amati, nella nostra genuinità, da tutti gli altri.