Cos’è Vinted? L’app che ha rivoluzionato il mondo dell’usato

Dare una seconda possibilità al second hand? Perché no! Grazie a Vinted, l’app che ha rivoluzionato il mondo dell’usato, si può. Scopriamo come funziona e come si guadagna

app dell'usato
Cos’è Vinted? L’app per comprare e vendere capi usati e non solo

“Non lo metti? Mettilo in vendita”! Così recita il claim della famosa campagna di Vinted, l’app che ti permette di vendere oggetti tuoi personali che non indossi più. Si tratta di un’ app rivoluzionaria perché ti permette di svuotare il tuo armadio da capi che non indossi più, compreso di scarpe e accessori, donando loro una seconda vita e quindi evitare di buttarli, soprattutto se ci sei affezionato. Puoi vendere qualsiasi capo, dal brand famoso al non, basta scattare una foto con il tuo I-Phone e postarla sull’app, niente di più facile e divertente. Ma Come funziona questa app dell’usato e non che ti permette di guadagnare e disfare dell’armadio? Scopriamolo

Vinted l’app dell’usato che ti fa guadagnare e dare una seconda vita ai tuoi capi: come nasce

app dell'usato
Cos’è Vinted? L’app per comprare e vendere capi usati e non solo

Un’applicazione che ti permette, oltre a fare un po’ di soldini, anche di ridurre l’impatto ambientale e minimizzare il consumismo. L’intuizione è donna, ed è per questo che Vinted è stata fondata grazie a Milda Mitkute, la quale non sapeva più gestire il suo armadio, tra capi esistenti e nuovi arrivi, e quindi lo spazio era davvero ridotto. Creare un’app era l’unica soluzione. Quindi mettere in vendita tutto ciò che non indossava più, ma non solo usato, anche assolutamente nuovo, magari regali ricevuti che non sono stati più cambiati. L’elemento positivo è anche l’assoluta assenza di un intermediario, ci sei solo tu e il tuo i-phone, e tutto ciò che devi fare è scattare una foto e postarla, con la descrizione in didascalia dell’articolo che vuoi mettere in vendita. Un’idea geniale quella di Milda, in quanto oggi Vinted è tra le app più scaricate del momento.

Vinted, l’app dell’usato: come funziona nel dettaglio?

app dell'usato
Cos’è Vinted? L’app per comprare e vendere capi usati e non solo

Il primo step è quello di scaricare l’app. È possibile farlo in modo totalmente gratuito sia dagli store di Apple che Android. Una volta che hai creato il tuo profilo e deciso cosa mettere in vendita (non solo capi di abbigliamento ma anche accessori, libri, ecc), basta scattare le foto con il tuo smartphone, completare il post con la descrizione dell’articolo, se è usato o meno, in che condizioni è, se c’è e qual è il brand, la taglia e il colore. Bisogna poi impostare un prezzo, quello che ti sembra più giusto in base allo stato del capo e al suo valore originario. Da questo momento in poi, i tuoi capi sono in vendita e chiunque potrebbe acquistarli. Ovviamente ci sono molti tipi di acquirenti. Quelli che vedono il capo e lo acquistano senza troppi giri di parole, quelli invece che magari ti fanno una contro offerta e sta a te poi decidere se accettare o meno. Ma non è finita qui, c’è anche quello che vuole maggiori info o più foto da valutare. Ma nessun problema per questo perché prima della compravendita, potrete contrattare su una apposita chat e scambiarvi tutte le info utili.

Leggi anche-> App per incontri: come funzionano e le migliori

L’app del second hand: come bisogna comportarci dopo l’acquisto?

Partiamo dal presupposto che il costo di spedizione è sempre a carico dell’acquirente, ed è sempre lui a decidere qual è il metodo di trasporto più opportuno per lui (la spedizione può avvenire sia tramite corriere che alle poste).

Leggi anche->  Alcuni regole fondamentali per quando si fa shopping

Una volta conclusa la vendita, Vinted ti invia sulla tua mail di posta un’etichetta, questa va stampata e applicata sul pacco, quindi grazie a questa tu non dovrai pagare assolutamente niente,  tutte le spese di trasporto avvengono tramite app, quindi senza passaggi di denaro. Tutto ciò che devi fare. è solo recarti al centro spedizioni più vicino casa tua o alle Poste (in base all’opzione scelta dall’acquirente). Solitamente si tratta di UPS, BARTOLINI, GLS