Perché si aspettano tre ore dopo mangiato prima del bagno

Vi siete mai chiesti perché, da piccoli, vi costringevano ad aspettare almeno tre ore prima di fare il bagno dopo mangiato?

Perché si aspettano tre ore dopo mangiato prima del bagno

E’ una di quelle regole non scritte che si tramandano di generazione in generazione: dalla bis nonna, alla nonna, alla mamma e così via. Prima di poter fare il bagno dopo aver mangiato bisogna aspettare almeno tre ore. Una vera e propria tortura per i più piccini, costretti sotto l’ombrellone e all’ombra invece di poter andare a giocare e possibilmente in acqua. Ma perché venivamo sottoposti a questa tortura cinese? Semplice incaponimento dei nostri genitori o reale utilità? In realtà, sebbene da piccoli non avremmo mai accettato una cosa del genere, il motivo è semplice: si aspettano tre ore perché fa bene alla nostra salute. Scopriamo insieme il motivo.

Perché si aspettano tre ore dopo mangiato prima del bagno

Le abbiamo provate tutte da piccoli: dal digiuno fino alla pregheria in dieci lingue diverse, ma i nostri genitori sono sempre stati irremovibili. Dopo il pasto principale, prima di poter tornare a fare il bagno, dovevamo quanto meno aspettare tre ore. Non c’erano pianti né capricci che tenevano, figuriamoci i nostri tentativi di contrattazioni: tre ore, né un minuto di più né uno di meno. 

Perché si aspettano tre ore dopo mangiato prima del bagno

Figuriamoci poi quando le mamme scendevano in spiaggia con un pranzo pronto a sfamare un plotone di esecuzione: primo, secondo, frutta… e allora altro che tre ore, a quel punto avremmo fatto prima a salutare l’acqua fino al giorno successivo. Il motivo, in realtà, è molto semplice e molto meno cattivo di quello che pensa ogni bambino costretto sotto l’ombrellone. Il rischio da scongiurare è quello della congestione: ovvero, si tratta del blocco della digestione dovuto allo sbalzo termico tra la temperatura corporea e l’acqua del mare. In poche parole, fare il bagno appena dopo mangiato – soprattutto in giovane età – potrebbe essere non solo controproducente, ma anche pericoloso.

Chiaramente, vanno sottolineate due cose importanti: la prima, è che questa “premura” particolare è dedicata nello specifico ai bambini, che quando ottengono il permesso di fare il bagno non usano certo cautele ne delicatezze nel tuffarsi. Motivo per cui, il contatto e il contrasto tra le due temperature risulta ancora più brusco. Il secondo puntino sulle “i” che va messo, è che questa attenzione non si limita al tuffo al mare, ma in generale anche alle bevande fredde o all’aria condizionata molto alta. 

Leggi anche –> Un libro per ogni segno zodiacale – Parte 2

Perché si aspettano tre ore dopo mangiato prima del bagno

Leggi anche –> Scorpione ascendente Cancro: caratteristiche

In conclusione, in realtà, è bene anche specificare che il mare non è realmente off limits dopo mangiato: per le persone più grandi, infatti, e che quindi riescono a essere maggiormente giudiziose, basta ricordare l’accortezza di non essere troppo bruschi. Immergevi in acqua con lentezza e abituate lentamente il vostro corpo al contatto con l’acqua fredda. Infine, fate attenzione ai cibi appena mangiati: ognuno di essi ha infatti un tempo di digestione differente.