Astrologia: ascendente, cos’è e come si calcola

Avete mai sentito parlare dell’ascendente? Oggi scopriamo insieme di cosa si tratta, perché è così importante e soprattutto come si calcola. 

Astrologia: ascendente, cos’è e come si calcola

L’ascendente, conosciuto anche come “Sole Levante”, in astrologia è il punto dello Zodiaco che interseca l’orizzonte terreste al momento della nascita. In parole più povere, nel delineare la personalità di una persona, non bisogna porre attenzione solo alla casa dello zodiaco in cui si trova al momento della nascita. Ma ricopre un ruolo di importanza anche l’ora specifica della nostra nascita. Per tanto, l’ascendente è il punto di partenza o cuspide della prima danza. Proprio a partire da esso, infatti, si può suddividere in case del cielo la nascita. 

Astrologia: ascendente, cos’è e come si calcola

Quindi, ricapitolando, nello stabilire il segno che influenza una persona, ricoprono importanza: il Sole (l’ego), la Luna (il nostro subconscio) e l’Ascendente, che ci permette di interpretare una carta natale e la nostra personalità. Vediamo ora però come si calcola questo dato così importante e significativo.

Astrologia: ascendente, cos’è e come si calcola

L’oroscopo, ormai l’abbiamo capito, non si limita alla banale lista dei dodici segni. Per capire meglio però ciò di cui stiamo parlando, è bene specificare che a fare la differenza nell’oroscopo è la posizione dei pianeti nello zodiaco nel momento in cui una persona nasce. Luogo, ora e data quindi sono elementi fondamentali. Ed è qui che entra in gioco l’ascendente, ovvero la linea occidentale dell’orizzonte, insieme allo zenit, ovvero il punto più alto del cielo, e il nadir, il punto più basso 

Quindi, così facendo, l’ascendente ci permetterà di avere delle informazioni aggiuntive sui segni e sulle persone nate in quella determinata casa dello zodiaco: basandosi non solo sul percorso che compie il Sole nella sfera celeste, ma anche quale segno stava sorgendo in quel preciso momento. Infatti, la posizione dell’ascendente muta di ora in ora. Per calcolarlo, quindi, occorrono: ora di nascita, luogo e ora siderale – anche conosciuta come tempo delle stelle. Ovvero il tempo impiegato dalla Terra a fare un giro completo rispetto alle stelle.

Leggi anche –>Cosa bisogna fare quando nasce un bambino: ecco il bon ton della nascita

Astrologia: ascendente, cos’è e come si calcola

Leggi anche –> Oroscopo di Giovedì 4 Novembre 2021: novità in arrivo per il Cancro

A questo punto ci si avvale di determinate tabelle in cui sono riportare le informazioni necessarie. Non dovrete far altro che individuare la casa del vostro segno e il vostro orario di nascita, e unire i puntini. Fate però attenzione ad alcuni aspetti: la presenza o assenza dell’ora legale e se siete nati nel lato settentrionale o meridionale del Paese. I nati nella zona settentrionale, infatti, dovranno sottrarre ben venti minuti: ci riferiamo alla zona che va dalle Alpi fino a Firenze e Bologna. Infine, un’ultima accortezza: chi è nato nell’Italia centrale deve sottrarre invece dieci minuti. Così facendo, potremo avere una visuale chiara su quello che è il nostro viaggio personale, le nostre potenzialità, aspirazioni e talenti.