Bambini a tavola: il galateo della giusta educazione

Come devono comportarsi i bambini a tavola? Cosa dice il galateo a riguardo? Scopriamo insieme gli insegnamenti da far passare ai nostri figli

Bambini a tavola
Come devono comportarsi i bimbi a tavola?

I bambini sono bambini. E i loro atteggiamenti e comportamenti sono dovuti all’innocenza e alla genuinità. Ovviamente, senza la corretta educazione, possono iniziare però a diventare arroganti, poco educati e scostumati. Questo perché iniziano a capire che senza il dovuto accorgimento, quel comportamento tutto sommato è corretto. Come devono comportarsi quindi i bambini a tavola? Cosa dice il galateo in merito al comportamento che devono avere?

Bambini a tavola: le regole d’oro

Bambini a tavola
Come devono comportarsi i bimbi a tavola?

Sicuramente se un bambino non applica alcune regole del galateo, ha la “scappatoioa” o giustificazione di essere, a giusta ragione, un bambino e che può sempre essere corretto. Molto più preoccupante se alcuni atteggiamenti sono di ragazzi o di adulti. E quando si è a tavola, in famiglia o con altre persone, come devono comportarsi? Sono le classiche regole d’oro delle buone maniere, che non andrebbero mai dimenticate. Si parte dalla postura: bisogna che siano seduti in maniera composta, dritti, senza poggiare i gomiti sul tavolo. Quando si mangia vanno usate sempre le posate, eccezion fatta come proprio il galateo specifica, per alcuni rari casi (si pensi al pane). Mangiare sempre con la bocca chiusa e non rimpinzarsi la bocca fino all’orlo. Non è un bel vedere per i commensali. Mangiare sempre lentamente e non in maniera vorace e disordinata.

Attenzione agli starnuti e alla tosse

Bambini a tavola
Come devono comportarsi i bimbi a tavola?

Ogni qualvolta si tossisce, l’ideale sarebbe distogliere l’attenzione dal tavolo e tossire lateralmente, così come per gli starnuti. E ovviamente, sempre con una mano a coprirsi naso e bocca. Ad ogni portata ricevuta, va fatto presente ai bambini che è bene ringraziare, così come alla fine del pranzo. Il galateo vuole inoltre che non ci si debba sporgere dal tavolo per prendere una portata, ma è buon costume chiedere al commensale che ne è più vicino. Iniziare a mangiare soltanto quando tutti i commensali sono stati serviti, a meno che non si tratti di un buffet.

Bambini a tavola
Come devono comportarsi i bimbi a tavola?

Leggi anche -> Galateo della dieta: come resistere alle tentazioni del cibo

Il tovagliolo possibilmente sempre adagiato sulle gambe, e mai appallottolarlo come fosse una bomba a mano. Evitare di dire che qualcosa possa non piacere (per carità, può capitare!) ma non è bello da dire alla padrona di casa che sta offrendo il pranzo.

Bambini a tavola
Come devono comportarsi i bimbi a tavola?

Leggi anche -> Le regole più strane del Galateo: scopriamo quali sono le più diffuse

Sono piccoli accorgimenti che serviranno tantissimo ai nostri bambini, e che si porteranno quando saranno più grandi. È da piccoli che vanno ben educati e instradati sulla corretta educazione e convivialità con persone estranee, ma anche in famiglia. Cosa che molto spesso si da per scontata, ma non è così.