Cos’è il fitwalking: come aiuta ad iniziare l’attività fisica

Cos’è il fitwalking: scopriamo questa modalità di allenamento che avvicina chiunque all’avviamento dell’attività fisica

Cos’è il fitwalking
Perché fa bene il fitwalking?

Ricominciare a riprendere attività fisica, che sia dopo le feste natalizie post abbuffate, o dopo lunghi giorni di pausa, può essere complesso. Il rischio è cercare di ottenere tutto e subito, andando a praticare attività fisica al massimo con un dispendio eccessivo di energie. E soprattutto, i nostri muscoli e fiato non sarebbero abituati. Ed ecco che arriva in nostro soccorso il fitwalking. Scopriamo allora cos’è il fitwalking e i suoi benefici.

Cos’è il fitwalking
Perché fa bene il fitwalking?

Cos’è il fitwalking: il giusto mix di relax ed esercizio

Spesso ci si impigrisce nell’iniziare l’attività fisica. Andare a correre oppure in palestra. Preferiremmo fare una bella uscita, due passi. E quindi, perché non fare entrambe le due cose? Combattere la sedentarietà è tutto e il fitwalking è quello che ci vuole. È una vera e propria disciplina, una camminata a passo sostenuto che aiuta a tenersi in forma e ridurre lo stresso. In un’ora è possibile perdere anche fino a 350 kcal. È quindi il connubio giusto tra sport e relax. Il senso di benessere è immediato e alla lunga è indispensabile. Lo stress ne risentirà in maniera positiva, diminuendo in maniera esponenziale, aumentando anche la nostra autostima. Il nostro senso di gonfiore inizierà a sparire (e anche qualche senso di colpa!), e il nostro umore sarà decisamente più positivo.

Cos’è il fitwalking
Perché fa bene il fitwalking?

Combattere il detraining

È un effetto naturale, il detraining, dettato dalla lunga sedentarietà dopo aver fatto attività fisica. I risultati raggiunti iniziano lentamente a scemare. È una condizione naturale e il fitwalking è l’attività ideale per riattivare i muscoli con cautela, senza fare sforzi eccessivi. Costituisce una pratica che tutti possono fare, anche in età più avanzata. L’importate è avere un buon paio di scarpe da running, comode, e che soprattutto non ci facciano male.

Leggi anche -> Snellire gambe e cosce: pochi esercizi per ottenere ottimi risultati

Cos’è il fitwalking
Perché fa bene il fitwalking?

Leggi anche ->  Allenarsi a casa: quali esercizi fare per tenersi in forma

Iniziare con un passo calmierato e poi, man mano, aumentarne l’intensità. Una disciplina, il fitwalking, che può avvicinare chiunque allo sport e ad altre discipline. È la rampa di lancio ideale anche per i più pigri che amano non fare sforzi. Sicuramente è una pratica da fare con costanza e caparbietà, e i risultati non tarderanno a tardare.

Cos’è il fitwalking
Perché fa bene il fitwalking?

L’appagamento d’aver fatto attività fisica e qualcosa di buono per il nostro corpo, incide positivamente sull’umore grazie al rilascio di endorfine. Costituisce anche una preparazione a quella che è la corsa, e che in base alla propria frequenza cardiaca si può capire qual è il nostro tempo ideale di correre. I benefici sul corpo, schiena e gambe, sono fantastici. Quindi, basta scuse. Alzatevi dal divano e camminate!