Verginità di ritorno: di cosa si tratta questa nuova tendenza

Che cos’è la verginità di ritorno: l’astensione sessuale ha dei motivi fondati e ben precisi, e si sta diffondendo sempre più.

Verginità di ritorno
Che cos’è la verginità di ritorno?

Oggi le relazioni sessuali sono sdoganate, l’attesa del matrimonio per poi unirsi sotto le lenzuola è ormai una cosa superata, oppure resiste ancora in unità sicuramente ridotte. Questo perché la divulgazione in materia sessuale è costante, e sotto gli occhi di tutti. Tra educazione al sesso, a mostrare contenuti circa protezioni e prevenzioni, è un argomento quotidiano. Ma negli ultimi periodi si sta accrescendo il fenomeno della “verginità di ritorno“. Scopriamo di cosa si tratta.

Verginità di ritorno: quali sono i motivi

Verginità di ritorno
Che cos’è la verginità di ritorno?

Chiunque può aver perso la verginità prima di un matrimonio, e magari qualcuno potrebbe anche essersene pentito. Oggi, sta andando di tendenza la cosiddetta verginità di ritorno. Consiste appunto, nell’astenersi da rapporti sessuali fino al giorno del matrimonio. Una scelta condivisibile o meno, che alla base ha diverse matrici. La prima, può essere di certo una ragione religiosa. Chi fa un percorso di fede infatti, ed è prossimo al matrimonio, potrebbe decidere di astenersi da rapporti sessuali fino a che non si convola a nozze. Ovviamente in tanti non capirebbero, ma resta comunque una scelta da rispettare. Un altro aspetto fondamentale è quello di concedere la propria intimità a persone di cui ci fidiamo davvero. Spesso cadiamo in rapporti occasionali che ci lasciano anche con l’amaro in bocca, quindi non per forza bisogna uscire con qualcuno e andarci subito a letto.

Arrivare al matrimonio casti fortifica il rapporto

Verginità di ritorno
Che cos’è la verginità di ritorno?

Arrivare senza rapporti sessuali al matrimonio, fortificherebbe il rapporto. O almeno è quello che si dice. Sicuramente è una grande prova d’amore, per entrambi i partner, per comprendere quanto siano disposti a non cadere in altre tentazioni. Sicuramente può essere un’attività sessuale molto intensa, post matrimonio, ma non è detto. La paura e la timidezza, potrebbero prendere il sopravvento, e i risultati potrebbero non essere quelli sperati.

Leggi anche -> Sesso occasionale, nessun impegno e nessun sentimento: quali sono i pro e i contro

Verginità di ritorno
Che cos’è la verginità di ritorno?

Leggi anche -> Cos’è il Poliamore: perché si sceglie e come funziona

O all’inverso, e come si spera, il travolgimento può essere tale da far scatenare nella coppia un’attrazione sessuale impareggiabile, e sempre viva. In questo caso si potrà dire che la verginità di ritorno ha sicuramente funzionato. È un rischio, oltre ad essere una grande prova. E nessuno deve essere costretto ad accettare. Senz’altro è una decisione che va presa di comune accordo tra partner e nella totale accettazione, al fine di non incorrere in incomprensioni. Se riuscite a resistere, avrete superato uno scoglio che sembrava insormontabile.