Problemi di comunicazione: ecco cosa fare

Parlate, parlate, parlate e sembrate non capirvi mai. Forse avete problemi di comunicazione con il vostro partner: ecco cosa fare.

FO

Problemi di comunicazione: ecco cosa fare

O

Vi capita mai di parlare per ore e ore con una persona e arriva alla fine della conversazione con la sensazione di non essere arrivati a niente? Molto probabilmente, anche se vi costerà ammetterlo, voi e il vostro interlocutore avete un chiaro problema di comunicazione. Le cose, in questi casi, sono due: ignorare il problema perché l’altra persona, in fondo, per voi è di poco conto. O fare un vero e proprio lavoro su voi stessi e sul vostro rapporto con questa persona. Ecco quindi alcuni errori molto comuni che tutti commettiamo almeno una volta nella vita.

Problemi di comunicazione: ecco cosa fare

In realtà, le difficoltà di comunicazione tra persone sono molto più diffuse di quanto siamo portati a pensare. Non solo con il nostro partner, ma anche con un amico, un collega, una persona appena conosciuta. Insomma, a voi potrà sembrare di essere gli unici a soffrire di questi problemi d’incomprensione totale, ma in realtà non è assolutamente così. E’ un problema molto più diffuso, molto più tangibile di quanto sia disposti a pensare. Ma vediamo adesso come poterlo risolvere e soprattutto da cosa è scaturito.

Problemi di comunicazione: ecco cosa fare

Innanzitutto, la prima cosa da fare quando ci sono problemi di comunicazione con una persona, è quella di essere sinceri e trasparenti. Non sempre si può andare d’accordo con tutti o essere compatibili in ogni caso. Molto spesso, infatti, queste incomprensioni non sono altro che il risultato di una mancata chimica, di una reattività mancante tra le due parti attive della conversazione. In questo caso, se con un po’ di onestà ammettete che forse voi e quest’altra persone siete irrimediabilmente su due poli opposti, la soluzione è semplice. Deponete le armi e smettetela di farvi il sangue amare: a volte, molto banalmente, succede e noi non possiamo far nulla, inutile continuare a sbattere la testa contro il muro. 

Problemi di comunicazione: ecco cosa fare

Nel caso contrario, invece, in cui siete fermamente convinti che possa essere instaurato un canale di comunicazione con l’altra persona, ecco allora cosa fare. Come prima cosa, è bene accettare che uno dei principali ostacoli che incontriamo ogni giorno sta nel non riuscire a fare un passo indietro. Sempre di più, infatti, e man mano che la nostra vita va avanti, incontriamo delle vere e proprie difficoltà insormontabili nel non metterci al primo posto. Invece, per riuscire davvero a portare avanti una conversazione, si deve essere capaci di non mettersi al centro della situazione, ma condividere la scena con l’altra persona. Altra spiacevole abitudine in cui tutti, prima o poi cadiamo, è quella di non ascoltare per davvero. Sentiamo, annuiamo, magari rispondiamo anche: ma se davvero ascoltiamo e capiamo quello che l’altra persona ci dice… beh, non è poi sempre così scontato. 

Leggi anche –>I segni più caotici dello zodiaco: il disordine è uno stile di vita

Problemi di comunicazione: ecco cosa fare

Leggi anche –>Harry Potter, la reunion: dove vederla e cosa troverete

Affinché, inoltre, si possa instaura una vera e propria comunicazione funzionante con l’altra persona, c’è bisogno di un elemento indispensabile. Non potete essere gli unici a fare il lavoro, ma deve essere una co partecipazione. Vale a dire che, fino a quando anche l’altra persona non deciderà di fare un piccolo passo indietro, tutto il vostro lavoro sarà semplicemente vano. Altro errore che compiamo molto spesso e senza neanche rendercene conto è quello di non riuscire ad abbassare la testa. Siamo infatti così convinti delle nostre ragioni e fermi nella nostra posizione, che non riusciamo ad accettare una linea di pensiero differente. Risultato? Sia noi che il nostro interlocutore non faremo altro che parlare a ruota libera, senza mai davvero prendere in considerazione un punto di vista diverso. Concludiamo infine con l’ultimo degli errori più frequenti quando siamo nel bel mezzo di una comunicazione: parliamo della fretta. Siamo così abituati ad avere tutto e subito che finiamo, inevitabilmente, per fraintendere. Cogliamo solo le prime parole di quello che ci viene detto e saltiamo subito a conclusioni affrettate.