Conversazioni tra sconosciuti: come introdurre argomenti interessanti

Non è sempre facile avviare conversazioni tra sconosciuti, in qualsiasi contesto ci si trovi: scopriamo piccoli trucchi su come fare

Conversazioni tra sconosciuti
Consigli per iniziare una conversazione tra sconosciuti.

Molto spesso quando ci si inoltra in conversazioni tra sconosciuti, ci facciamo prendere dalla timidezza e di frequente è difficile portare una chiacchierata a lunga durata. Come agire quindi? Come si possono introdurre argomenti interessanti e far si che la conversazione possa spiccare il volo? Ci sono piccoli consigli da adottare per fare centro. Vediamo come è possibile farlo.

Conversazioni tra sconosciuti: la naturalezza prima di tutto

Conversazioni tra sconosciuti
Consigli per iniziare una conversazione tra sconosciuti.

Quello che può fare la differenza, e che può essere la chiave in tutte le conversazioni tra sconosciuti, è l’approccio. Non è mai facile approcciare e molto spesso ci si accorge della timidezza o della troppa esuberanza in un approccio. Essere indecisi infatti fa subito capire all’altra persona che non si è molto convinti, essere invece fin troppo decisi può dare un’impressione distorta di noi. Come fare quindi? L’importante, è essere quanto più naturali possibile. La naturalezza è tutto, e traspare in fase di approccio. La maggior parte delle persone è sempre incline a passare del tempo insieme agli altri, ma approcciare in maniera errata può indispettirli e metterli sulla difensiva. Prima di inoltrarci in una conversazione, cerchiamo di captare qualcosa in un primo contatto visivo, incrociando lo sguardo della persona che ci interessa. Più di un incrocio e di una sorta di accondiscendenza, può darci il via libera per avvicinarsi. A differenza di quanto accede flirtando on line, è più difficile mentire dal vivo. Il nostro aspetto potrebbe trasudare emozioni, quindi essere naturali e sinceri, ci farà stare sicuramente più tranquilli e appariremo molto onesti. E soprattutto non bisogna fingersi di essere chi realmente non siamo.

Conversazioni tra sconosciuti
Consigli per iniziare una conversazione tra sconosciuti.

Non fermarti a parlare

Ovviamente non bisogna tirare in mezzo discorsi stupidi o senza senso, ma dire sempre qualcosa è fondamentale. Infatti incappare in qualche silenzio che può creare imbarazzo può indurre o stesso noi o il partner a distogliere l’attenzione e allontanarsi, così da far cadere la conversazione. Iniziate con la semplicità ed essere sicuri di se stessi aiuta ad iniziare a introdurre argomenti interessanti. Presentatevi, stringete la mano e siate decisi. E perché no, iniziare anche con la giusta dose di ironia (non eccessiva) può sicuramente aiutare. Ma anche parlare solo voi può essere un’arma a doppio taglio e potreste risultare noiosi. Parlate ma cercate di far esprimere anche l’altra persona, prestando grande attenzione e ascolto. Ascoltare è fondamentale, ci può aiutare oltre a mostrarci interessati, ma anche a trovare qualche altro elemento da cavalcare per nutrire la conversazione. E cercare indizi, scrupolosamente, su cosa interessa all’altra persona è la chiave per prendere il volo e aprire argomenti.

Leggi anche -> Galateo del conto: quando offrire la cena e quando invece dividere

Conversazioni tra sconosciuti
Consigli per iniziare una conversazione tra sconosciuti.

Leggi anche -> Sesso al primo appuntamento: quali sono i pro e i contro

Ma lascia anche che la controparte si incuriosisca di te. Quindi non bisogna mettere subito sul piatto tutte le nostre informazioni, lasciare un velo di mistero è essenziale. Stimolare la curiosità dell’altro è un ottimo elemento su cui fare strategia. Ovviamente, è possibile che con uno sconosciuto non ci siano interessi in comune e quindi la conversazione potrebbe morire entro pochi attimi. Invece appena ci sono punti in comune, bisogna perseguirli con perseveranza e prenderli al volo. Ma non bisogna apparire dei sapientoni. Alla lunga (o forse immediatamente) è un atteggiamento che stanca quello del “si so tutto, si ho fatto anche questo”. A nessuno piace il tuttologo, quindi bisogna moderare e cercare un’equilibrio da portare e tenere in tutta la conversazione, e cercare di portarla a lungo per poi potersi guadagnare un secondo incontro incontro, in cui sarà possibile giocarsi altre carte.