Indossare qualcosa di rosso: perché si usa fare all’ultimo dell’anno

La notte di San Silvestro si avvicina e con essa anche tutti i suoi riti: scopriamo perché bisogna indossare qualcosa di rosso all’ultimo dell’anno

Indossare qualcosa di rosso
Perché il 31 dicembre si indossano indumenti rossi?


Avete già pensato a tutto per la notte di San Silvestro, del 31 dicembre? Avete già deciso cosa preparare per l’ultimo cenone dell’anno? Siete pronti ad accogliere quello nuovo? Avete indossato qualcosa di rosso? Ah no? (cit.). E allora, è ora che vi sbrighiate. Ebbene il 31 dicembre non è tale se non si indossa qualcosa di rosso. Ma perché bisogna indossare qualcosa di rosso? Scopriamolo.

Indossare qualcosa di rosso il 31 dicembre: non è vero ma ci credo

È una tradizione ormai tramandata da decenni, ma addirittura si potrebbe dire da secoli. Infatti, simbolismo deriva addirittura dall’antica Roma. Era usanza, infatti, durante i festeggiamenti del Capodanno romano, che sia uomini che donne indossassero un indumento rosso, o pezzi di stoffa rossa. Nelle loro credenze, di fatti, il colore rosso assumeva un forte potere simbolico, riconducendo alla potenza, alla salute, alla prosperità e fortuna, e alla fertilità. E sempre legata alla fertilità, è da sempre considerato anche il colore che si riferisce alla passione, al cuore e all’amore. E da quell’epoca quindi che si usa questa convenzione nell’indossare qualcosa di rosso a fine anno, per augurarsi a vicenda l’avverarsi di queste cose. Basta quindi che sia un completo oppure anche un piccolo dettaglio, finanche all’abbigliamento intimo, ma anche complementi di arredo che richiamino al rito.

Indossare qualcosa di rosso
Perché il 31 dicembre si indossano indumenti rossi?

Spopola ormai l’intimo rosso

Come ogni cosa di tradizionale, ci sono delle varianti e delle aggiunte. E ormai da anni, dal semplice dettaglio rosso che si indossi, magari una cravatta, un cappellino, un maglioncino ecc., ma è ormai l’abbigliamento intimo che riempie la fantasia di tutti. Anche qui assume un significato simbolico. Oltre alla prosperità e fortuna, con l’intimo rosso ci si augura che sia un nuovo anno anche e soprattutto all’insegna dell’attività sessuale, della passione amorosa e dei rapporti personali. E quindi si vedono abbigliamenti intimi di ogni tipo.

Indossare qualcosa di rosso
Perché il 31 dicembre si indossano indumenti rossi?

Il femminile è più sensuale

Quelli maschili anche corredati di simpatici disegni equivoci su slip e boxer, quelli femminile di sicuro più appeal e sensualità, che sia un reggiseno, uno slip o una giarrettiera. Ma è assolutamente lecito che la cosa venga presa anche con la giusta dose di ironia. Quindi, insieme all’immancabile piatto di lenticchie e cotechino, gli indumenti rossi saranno anche quest’anno protagonisti indiscussi del 31 dicembre.

Leggi anche -> Lenticchie a Capodanno: perché si mangiano e cosa simboleggiano

Indossare qualcosa di rosso
Perché il 31 dicembre si indossano indumenti rossi?

Leggi anche -> Dolci tipici di Capodanno: tra tradizione e innovazione

La strada quindi è tracciata, e che si sfoggino indumenti rossi dai più classici ai simpatici. Poi se avete la possibilità di scorgere anche quelli intimi dei vostri partner o dei bene auguranti, siete già fortunati. Chiudere l’anno in armonia e simpatia per iniziare col piede giusto quello che verrà. È quindi un rito propiziatorio da quale non ci si può sottrarre. Una tradizione che di certo non ha certezze, ma tentar non nuoce. Quello a cavallo del 31 dicembre e primo gennaio è il periodo dell’anno in cui vengono fuori tutti i tipi di riti e scaramanzie possibili, anche dei più strani. Certo c’è chi anche bada allo stile e preferisce sottrarsi, in alternativa può indossare qualche indumento di un colore sgargiante e anche con qualche trama o disegnino simpatico. La notte di San Silvestro è quella notte in cui la sobrietà deve essere annullata, e gli eccessi (ovviamente cercando sempre di moderarsi) devono venir fuori. È la notte in cui lo stile può essere abbandonato a fronte del divertimento e dell’ilarità. E sicuramente queste sono le armi con le quali va affrontato l’inizio del nuovo anno.