Cos’è il Pegging: scopriamo questa pratica che sta rivoluzionando il sesso

Nella rivoluzione sessuale in atto da diversi anni, sta spopolando la pratica del Pegging: di che cosa si tratta e quando è nata.

pegging
Cos’è il Pegging?

La sessualità, da diversi anni, è stata sdoganata e da tabù immorale, oggi è diventato argomento quotidiano. Come in ogni cosa, deve esserci la giusta misura, soprattutto in pubblico, ma nell’intimità dei partner, ogni cosa è lecita, se si fa con amore e giuste precauzioni. Anche nei rapporti occasionali ci sono pratiche in forte ascesa, ma è ovvio che la soglia di attenzione, in particolare per le malattie sessualmente trasmissibili, non conoscendo a fondo i partner, deve essere molto più elevata. E ultimamente si sta facendo largo la figura del Pegging. Ma di cosa si tratta?

Pegging: una pratica che ha rivoluzionato il sesso

È nella mente di ognuno di noi, eseguire pratiche sessuali che possono piacerci, e nella propria intimità con il proprio partner, lasciarsi andare a nuove esperienze. È bello provare qualcosa di nuovo, per capire poi se ci piace davvero o meno. E ultimamente, sotto lenzuola, donne e uomini si divertono a invertirsi di ruolo, tramite la pratica del Pegging. Il Pegging consiste nel penetrare analmente un uomo con l’ausilio di uno strap-on-dildo. Inizialmente, questi toys erano stati concepiti per il mercato legato alle coppie lesbiche, esteso poi a tutto LGBT e oggi si sta diffondendo anche nel mondo etero. Questo dildo si attacca ad una cintura da stringere in vita. Il termine peg vuol dire appunto agganciare, e c’è un motivo per il quale possa piacere tanto agli uomini.

pegging
Cos’è il Pegging?

Il termine nasce nel 2001

Il termine viene coniato nel 2001 durante un concorso LGBT voluto da Dan Savage, attivista appunto LGTB e opinionista. Ma perché dovrebbe piacere ad un uomo? Il dildo stimola la ghiandola prostatica (il vero e proprio “punto G” dell’uomo), provocando un notevole piacere. È ovvio che, prima di tali pratiche, c’è necessità di alcuni accorgimenti. Innanzitutto, l’igiene personale (questo scevra da qualsiasi pratica) deve essere sempre a livelli massimi, e la soglia di precauzione mai abbassata. Un lubrificante è necessario, così come ogni pratica sessuale di questo genere, e la giusta dimensione del dildo. Non deve essere troppo corto, ma nemmeno troppo lungo. La pratica anale, infatti, per quanto possa essere piacevole, ha bisogno di numerose attenzioni. Essendo il retto curvo, il rischio di farsi male è concreto.

Leggi anche -> Cos’è il Tantra nel mondo del sesso: le cose da sapere

pegging
Cos’è il Pegging?

Leggi anche -> Amore e sesso virtuali: come si evolve la relazione in chat

Ovviamente, con le giuste precauzioni il divertimento è assicurato. Queste cinture, inoltre, sono anche concepite per la stimolazione contemporanea. Oltre che per l’uomo, c’è la possibilità di applicarvi vibratori clitoridei per dare piacere anche alla donna, anche un dildo in reverse position, così da avere una penetrazione contemporanea. Nel rapporto uomo donna, ogni barriera sessuale deve essere abbattuta, questi concetti aiutano a rafforzare la coppia e il proprio sentimento, e perché no, anche a divertirsi.