Gli errori nei film più famosi di sempre: quando scappa, scappa (PARTE PRIMA)

Sono dei cult ed entrati a pieno diritto nella storia del cinema: sono sempre guardati con molta attenzione, fino a trovare degli errori.

Gli errori nei film più famosi di sempre: quando scappa, scappa (PARTE PRIMA)

Li abbiamo amati fino a farli diventare dei veri e proprio cult. Visti e rivisti, non possiamo fare a meno ogni volta di prestare tutta la nostra attenzione a questi grandi film nella storia del cinema hollywoodiano. Nonostante ciò però, e nonostante l’indubbia bellezza e grandezza di queste pellicole, non sono esenti da piccoli errori non sfuggiti ai fan più accaniti. Scopriamo insieme quali sono e dove possiamo riscontrarli.

Gli errori nei film più famosi di sempre: quando scappa, scappa (PARTE PRIMA)

PULP FICTION 

Amato da molti, non capito da tutti senza dubbio uno dei miglior film mai realizzati a Hollywood. E di certo non ci meravigliamo se, tra i nomi, figura quello di Quentin Tarantino: genio indiscusso, i suoi film sono sempre paragonabili a un’opera d’arte. A volte però può capire che anche al più attento dei registi sfugga una disattenzione, o per meglio dire dei piccoli errori. Proprio qui, infatti, in una delle scene più famose Julies e Vincent sopravvivono miracolosamente a una sparatoria. Un occhio più attento però avrà notato come i buchi di sparo appaiono qualche istante prima dell’inizio della scena.

Gli errori nei film più famosi di sempre: quando scappa, scappa (PARTE PRIMA)

PIRATI DEI CARABI E LA MALEDIZIONE DELLA PRIMA LUNA

Altro film, altri errori sfuggiti alla vista e all’attenzione di tutti fino a quando un fan molto attento non lo ha portato alla luce. Questa volta parliamo della celebre saga che vede come protagonista Jhonny Depp nei panni di un ironico, sardonico e spesso alcolizzato pirata. Tra battaglie, colpi di scena e battute irriverenti, Pirati dei Caraibi è senza dubbio tra i film più amati e visti di sempre. Tuttavia, in una delle scene de “La maledizione della prima Luna” tra la ciurma del pirata si può vedere un membro della crew con un cappello da cowboy in testa.

SPY KIDS

Non so voi, ma io da piccola sono letteralmente cresciuta a pane e Spy Kids. Ho ormai perso il conto delle volte in cui ho visto questo film e desiderato anche io poter provare uno di quei loro aggeggi super tecnologici e da spia. Così come ormai ho perso il conto delle volte in cui ho effettivamente ricreato le famose scene de film per gioco. Nonostante ciò, anche questo film prende posto tra i cult in cui sono sfuggiti dei piccoli errori. Infatti, in una delle scene il personaggio interpretato da Carla Gugino trasforma la sua trousse in una una tastiera. Tralasciando il grande desiderio che avevo anche io da piccola di poterlo fare, si può notare nel riflesso dello specchio un membro della troupe. 

IL GLADIATORE

Altro film intramontabile e che non potete non aver visto. Con un Russel Crowe imperdibile, magistrale e semplicemente eterno. Il film non è altro che la trasposizione del più grande Gladiatore di tutti i tempi, ma non per questo è esente da alcuni piccoli errori notati dai fan. Dopotutto è proprio per il talento dimostrato e la bellezza portata sullo schermo che i fan hanno prestato così tanta attenzione. Infatti, all’inizio del film si può vedere tra un cavallo e Russel Crowe… niente dimeno che un componente della troupe che indossa un paio di Jeans. Non solo una presenza non necessaria, ma anche al quanto anacronistica. 

Leggi anche –>Toro ascendente Scorpione: attenzione alla superbia!

Gli errori nei film più famosi di sempre: quando scappa, scappa (PARTE PRIMA)

I PREDATORI DELL’ARCA PERDUTA

Leggi anche –>Le migliori serie tv storico romantiche da vedere

Concludiamo questa prima parte dei film più famosi di sempre che hanno degli errori con “I predatori dell’arca perduta”. A opera del geniale e creativo, e sempre efficace, Steven Spielberg, tutti abbiamo amato seguire le avvincenti avventure di Indiana Jones. Tra intrighi, caverne, mummie e tesori da scovare però ci sono anche dei piccoli errori sfuggiti quasi a tutti. In una scena ambientata al Cairo, infatti, si può piuttosto facilmente intravedere un uomo con una maglia e un paio di Jeans. Di certo un abbigliamento tutt’altro che consono all’Egitto degli anni Trenta.