Jane Austen, 224 anni dalla nascita: il segreto dietro le sue pubblicazioni

Ben due secoli fa ieri, giovedì 16 Dicembre, nasceva una delle autrici e scrittici romantiche più amate di sempre. Ma qual è il segreto di Jane Austen?

Jane Austen, 224 anni dalla nascita: il segreto dietro le sue pubblicazioni

Nella giornata di ieri, giovedì 16 Dicembre, si sono festeggiati ben duecento quarantaquattro anni dalla nascita di una delle scrittrici più amate di tutti i tempi. Jane Ausnten è senza dubbio tra i nomi che più hanno fatto la storia della letteratura inglese e non solo. Con la sua semplicità e i suoi ideali romantici, ha posto le basi di quello che oggi viene definito un genere rosa. La Austen, infatti, decide di andare ben contro quelli che erano gli ideali dell’epoca: nei suoi romanzi infatti si può incontrare un quadro della società di quel tempo, un lieto fine sempre presente e soprattutto un viaggio continuo verso il matrimonio d’amore e non di convenienza.

Jane Austen, 224 anni dalla nascita: il segreto dietro le sue pubblicazioni

Oltre a questo, passa alla storia anche come una delle osservatrici più attente e minuziose di sempre. Ed è proprio grazie al suo spirito di osservazione e analisi critica che abbiamo un quadro perfettamente delineato della società ottocentesca. Jane Austen, però, oltre a essere una giovane e appassionata, oltre che di talento scrittrice era anche una semplice donna in una società fondamentalmente limitante e chiusa. Proprio per questo, la giovane conduce due esistente parallele nel corso della sua piena, sebbene breve vita.

Jane Austen, 224 anni dalla nascita: il segreto dietro le sue pubblicazioni

Da un lato quella della fanciulla che si dedica all’apprendimento delle norme di comportamento, alla cura della casa e al mantenimento di una buona famiglia. Dall’altra quella di una giovane ragazza dall’animo ribelle: elegante, composta e che però non poteva fare a meno di immettere tutta la sua passione nei suoi scritti. Ironica, divertente e sagace. Nelle sue opere Jane Austen da vita a tutta la sua intelligenza di donna e lo fa sotto nome anonimo, esprimendo nonostante tutto la sua libertà attraverso giochi di parole, narrazioni appassionate e amori spesso che vincevano ogni vincolo sociale. Quello che però non molti sanno è che proprio lei, che ha dato vita ad alcune delle storie d’amore più belle ed eterne della letteratura inglese, non si è mai sposata.

Jane Austen, 224 anni dalla nascita: il segreto dietro le sue pubblicazioni

Ha infatti vissuto fino alla sua morte con la amata sorella, il cui legame si può perfettamente intuire e comprendere attraverso quello di Jane ed Elizabeth in “Orgoglio e Pregiudizio”. Jane Austen crede nell’amore, nella favola e nel lieto fine: da vita a personaggi atipici, che sovvertono le regole da un lato e si piegano a loro in modo inevitabile dall’altro. Ma proprio lei, che dell’amore ha fatto un vero e proprio ideale, non l’ha mai potuto vivere. O per meglio dire, Jane Austen non ha mai potuto vivere l’amore come lo voleva lei. Infatti, da tempo ormai gira la voce – mai smentita e che ha portato poi anche a una trasposizione cinematografica in “Becoming Jane” – di un uomo che la scrittrice ha amato follemente. Un vicino di casa, un tale Tom Lefroy, che sarebbe stato il primo e unico amore della giovane scrittrice.

Leggi anche –>Affinità Gemelli e Acquario: due segni che si vengono incontro

Jane Austen, 224 anni dalla nascita: il segreto dietro le sue pubblicazioni

Leggi anche –> Affinità Ariete e Sagittario: quando l’unione è perfetta

Secondo le lettere ritrovate, infatti, il giovane Lefroy era uno studente di diritto e di origini irlandesi: umile, studente modello e di buon cuore. Nonostante la maggior parte delle lettere siano andate perdute, si può facilmente intuire la natura dei sentimenti della giovane donna dell’epoca. Eppure, cos’è successo? Pare che i due abbiano trascorso un paio di settimane insieme, tra Natale e Capodanno, ma che Lefroy non avesse sufficienti risorse economiche per sposare Jane. Tra distanze sociali, limiti imposti dalle economie e le interferenze di famiglia, Jane e Tom non riusciranno mai a coronare quel sogno d’amore. Lui sposerà un’altra fanciulla, con ben nove figli e una dal nome “Jane”, e lei rimarrà per sempre con sua sorella.