Affinità Pesci e Scorpione: lo Yin e lo Yang

Da un lato abbiamo i Pesci, dall’altro gli Scorpione: due segni che in apparenza potrebbero sembrare opposti ma che in realtà…

Affinità Pesci e Scorpione: lo Yin e lo Yang

Proprio recentemente abbiamo visto quali sono le caratteristiche e gli aspetti del segno Pesci ascendente Scorpione. Oggi però, più che vedere le loro compatibilità quando devono mischiarsi in un unico segno, vediamo a quale rapporto danno vita quando questi due segni decidono di intraprendere una relazione. Come ben sapete, parliamo di due segni molto distanti e quasi opposti l’uno dall’altra. Da un lato i Pesci: genuini, altruisti, spesso ingenui fino all’esasperazione e che cercano sempre di accontentare tutti. Dall’altro, invece, i nati sotto il segno dello Scorpione: in apparenza più bruschi, freddi e rigidi. Difficile da attirare, impossibili spesso da trattenere. Lì dove uno appare sempre sereno, sorridente e che tira fuori solo arcobaleni. L’altro, invece, sembra sempre essere la reincarnazione di Mercoledì Adams. Ma, sorprendentemente parlando, l’unione amorosa tra questi due segni fa semplicemente faville.

Affinità Pesci e Scorpione: lo Yin e lo Yang

Come vi abbiamo anticipato, e contro ogni aspettativa, i nati sotto il segno dei Pesci e dello Scorpione formano una delle coppie più solide e ben assortire di tutto lo zodiaco. Impossibile? Provare per credere, ma proprio questa loro diversità li aiuta in numerosi casi della loro vita a guardare quello che gli accade con un’occhio diverso. Proprio per questo, questi due segni potrebbero essere facilmente paragonati allo Yin e lo Yang: due facce di una stessa medaglia che, per essere complete, hanno bisogno irrimediabilmente della diversità dell’altro.

Affinità Pesci e Scorpione: lo Yin e lo Yang

Proprio le diversità di questi due segni, infatti, fanno sì che l’amore e la relazione alla base del rapporto di tra un Pesci e uno Scorpione sia molto stabile e durati. Entrambi, nonostante quelle che possono essere i pregiudizi e le apparenze dello Scorpione, sono segni che costruiscono le loro storie sul rispetto e la comprensione. Nonostante infatti un aspetto indeciso del primo, e spesso poco propendo ad avere polso fermo, e quello restio a lasciarsi andare del secondo, sono entrambi degli inguaribili romantici. Amano far sentire il loro partner amato, lasciarsi andare a effusioni e non disegnano mai un pomeriggio di coccole. Insomma, è proprio il caso di dire che non bisogna mai giudicare il libro dalla copertina ma che, soprattutto, gli opposti si attraggono.

Inoltre, vediamo che questo binomio è in particolar modo aiutato dall’aiuto che, inconsapevolmente, i due segni si danno. Lo Scorpione, che spesso sembra così freddo e altezzoso, ha in realtà paura di fidarsi e lasciarsi andare. Poco estroverso, tende spesso a concentrare tutte le sue attenzione al suo io interiore. Sarà proprio la presenza di questo partner inaspettato ad aiutarlo a uscire fuori dal guscio e fidarsi. D’altro canto, vediamo come la fermezza e i piedi per terra di questo segno sono di grande aiuto nel limitare gli eccessi dei nati sotto il segno dei Pesci. Gentili e sinceri, tendono spesso a essere altruisti fino all’inverosimile a rimanere scottati quando non si vedono apprezzati o ricambiati. Proprio la schiettezza dello Scorpione li aiuterà a preoccuparsi un po’ più di se stessi.

Leggi anche –>L’importanza del sesso per la nostra salute

Affinità Pesci e Scorpione: lo Yin e lo Yang

Leggi anche –>Hanukkah: come si festeggia e le differenze

A un primo sguardo, si può anche vedere come questi due segni sono così diversi da non avere neanche un obiettivo comune. In realtà, proprio questa differenza di orizzonti li porta a esplorare nuovi futuri e possibilità che altrimenti non avrebbero mai considerato. Tuttavia, le cose non sono sempre rose e fiori: infatti, lo Scorpione deve lavorare su se stesso ed evitare che il suo animo combattivo e spesso verbalmente aggressivo prenda il sopravvento. Mentre il Pesci, dal suo canto, deve limitare quelli che sono i suoi eccessi di premura che hanno come unico risultato quello di intimidire l’altro.