Quando arriva la menopausa e i segnali più riconoscibili

Oggi parliamo di una condizione che, volenti o meno, colpisce tutte le donne: vediamo come, però, poter affrontare al meglio la menopausa.

Quando arriva la menopausa e i segnali più riconoscibili

Innanzitutto, è bene specificare che la menopausa è un periodo e fenomeno molto variabili da donna a donna. Infatti, diventa ed è difficile poter prevedere quando ognuno di noi entrerà in questa nuova fase e soprattutto in che modo. L’età in cui cominciano i primi sintomi è molto variabili e tutt’altro che precisa. Come ben sappiamo, ma lo ripetiamo, con menopausa si intende per l’appunto la fine delle mestruazioni: ovvero, quando la donna attraversa la sua ultima prima di non essere più fertile. Chiaramente, l’avvento di questa condizione coincide con alcuni scompensi ormonali e piccoli disturbi, o anche fastidi. Generalmente, anche se non si può fare una stima precisa, il range di età è tra i quarantacinque e i cinquantacinque.

Quando arriva la menopausa e i segnali più riconoscibili

Sebbene in modo più “comune” e approssimato, con menopausa si intende spesso l’ultimo ciclo, in realtà non è altro che il corrispondente a una delle fasi del nostro ciclo: ovvero, il climaterio, che indica il passaggio dall’attività riproduttiva a la senescenza di una donna. Questa fase è caratterizzata a sua volta da tre micro-fasi: la pre menopausa, ovvero c’è una fase di transizione e il ciclo diventa irregolare. La menopausa vera e propria, ovvero il periodo che inizia a dodici mesi dalla comparsa dell’ultima mestruazione e in cui i sintomi diventano più acuti. E infine il post menopausa, ovvero quel periodo che continua per il resto della vita della donna. Gli ormoni si azzerano e i sintomi si equilibrano. 

Quando arriva la menopausa e i segnali più riconoscibili

Vediamo quindi quali sono i sintomi che si palesano durante la pre menopausa e che poi continuano, sempre più acuti per infine scemare, con la menopausa vera e propria. Durante questa fase di “pre” riscontriamo innanzitutto un’alterazione del ciclo mestruale. Vale a dire che non saremo più regolari, sia per intensità che per frequenza. Questa irregolarità non è altro che una prima avvisaglia del fatto che qualcosa sta cambiando: ad avvertirla maggiormente, inoltre, saranno proprio le donne che fino a quel momento si erano paragonate a “degli orologi svizzeri”. A questa poca regolarità, inoltre, si affianca stanchezza, dolori muscolari e un improvviso calo di energia.

Quando arriva la menopausa e i segnali più riconoscibili

Ovviamente, a contribuire al modo in cui noi viviamo l’avvento della menopausa è anche il nostro stile di vita: in uno stile di vita più sano, questo cambiamento verrà affrontato dal nostro corpo in modo più positivo. A differenza, per esempio, di chi ha l’abitudine del fumo, dell’alcol e altre cattive abitudini. Questi tre segnali comunque sono dati da una graduale carenza di estrogeni e progesterone, che portano quindi a una riduzione della massa muscolare. Tutto ciò che noi possiamo fare per contrastare e rendere più sopportabile questa situazione è praticare della regola e sana attività fisica. 

Leggi anche –>L’orologio dell’amore: il tempo che ci vuole per innamorarsi

Quando arriva la menopausa e i segnali più riconoscibili

Leggi anche –>Acquario ascendente leone: quando l’onore è tutto

Altri segnali della menopausa, che ci fanno capire che ormai siamo prossimi a questa nuova fase della nostra vita, sono il mal di testa, una difficoltà di concentrazione e degli sbalzi d’umore. Infatti, per quanto riguarda la nostra concentrazione ed eventuali sbalzi di memoria, ovvero diventiamo improvvisamente come la Fata Smemorina, è a causa della carenza di progesterone. Attenzione a mantenere il più possibile inalterato il vostro ciclo sonno –  sveglia. Di per sé, infatti, la Menopausa tende a renderci più irritabile e ad alterare questo ciclo, per cui ciò che noi possiamo fare è cercare di essere ancora più rigorosi del solito. Infine, soprattutto nella fase massima potreste vedervi soggetti a un aumento di peso e continue vampata di calore.