Disneyland e Disneyworld: una sfida senza precedenti

E’ il mondo della magia: dove ogni favola prende vita con un pizzico di immaginazione. Quali sono le differenze tra Disneyland e Disneyworld?

Disneyland e Disneyworld: una sfida senza precedenti

Quando parliamo di Disneyland ci riferiamo a tutti i parchi a tema Disney: la grande casa di produzione cinematografica che, da sempre ormai, produce lungo metraggi per bambini. Di certo, la Disney è un vero e proprio Big nel mercato attuale, diventando a tutti gli effetti una azienda dedicata all’infanzia e all’intrattenimento. Altrettanto grande è anche il merchandising di questa azienda, che non si è limitato solo a produrre lungo metraggi, corti e film veri e propri. No, la Disney è andata ben oltre: pupazzi, store e anche due grandi e immensi parchi a tema. Lo scopo di questi Disneyland è quello di intrattener e divertire i bambini, facendoli vivere per qualche ora la magia dei cartoni che tanto hanno amato. Tra giochi, giostre, personaggi della Disney in carne e ossa e ristorazione… scopriamo di più.

Disneyland e Disneyworld: una sfida senza precedenti

Ad oggi, si parla sia di Disneyland – per riferirsi al parco divertimenti di Parigi – e Disneyworld – in Florida. Sono tra i due parchi più grandi, conosciuti e visitati ogni anno da tutto il mondo. Prima di vedere quali sono le differenze tra questi due parchi, cos’è Disneyworld? E’ un parco divertimenti costruito in Orlando, Florida, e inaugurato nel millenovecento settanta e uno.

Disneyland e Disneyworld: una sfida senza precedenti

L’idea di Disneyworld era quella di creare un Disneyland, ma di proporzioni ben più grandi, quasi gigantesche. Infatti, è formato da quattro vastissima parchi (a differenza di quello di Parigi, che ne ha solo due), due acquatici, sei campi da golf, hotel e centri commerciali. Ma vediamo quali sono le differenze tra questi due Parchi, tra i più amati e sognati in tutto il mondo. La prima differenza, come avete ben potuto intuire, è quella della grandezza: Disneyland, con i suoi soli due parchi, consente una vacanza e accessibilità più breve, di un solo weekend. A differenza di quello in Florida che tutto si può dire, ma che non sia piccino e facilmente visitabile in poco tempo.

Inoltre, sempre a Disneyland l’atmosfera si potrebbe in un certo senso definire più rilassate: ovvero, ti potrebbe capitare di incontrare facilmente i personaggi più amati della tua infanzia e farti una foto. Così, verrai immortalato accanto alla Bella Addormentata, Cenerentola o Woody di Toy Story. Al contrario, a Disneyworld, proprio per le sue grandezze, gli orari e le tempistiche sono molto più rigide. Difficilmente riuscirete a fermare uno dei personaggi della vostra infanzia, che sarà invece di fretta per correre da una parte all’altra del Parco. Quindi, vediamo come tra i due Parchi c’è anche una netta differenza di interazione, data dall’essere fin troppo indaffarati in Orlando.

Leggi anche –>I segnali infallibili per capire se sta flirtando con te

Disneyland e Disneyworld: una sfida senza precedenti

Leggi anche –>Che tipo di ex sei in base al segno (PARTE PRIMA)

In conclusione, potremmo dire che le differenze tra i due Parchi Disneyland ci sono, ma non poi in modo così netto a tal punto da invalidare uno dei due. Certo, la diversa grandezza potrebbe portarvi a fare una scelta strategica in base alla durata della vostra vacanza. Ma se invece la vostra scelta dev’essere fatta puramente in base alla qualità, ci sentiamo di affermare che sono perfettamente sullo stesso piano. Che siate a Orlando o a Parigi, la vostra sarà ugualmente un’avventura intrisa di magia e difficile da dimenticare.