La superstizione del bacio sotto il vischio: cosa significa?

Vi siete mai chiesti come nasce e perché si festeggia la tradizione, o superstizione, del bacio sotto il vischio?

La superstizione del bacio sotto il vischio: cosa significa?

Lo abbiamo visto nei film, lo abbiamo letto nei libri e qualche volta ne siamo stati i diretti interessati. Il vischio e il bacio che ne viene dopo è tra le tradizioni, se non addirittura superstiziosi, più attese di tutte le feste natalizie. Ma vi siete mai chiesti come sia nata quest’usanza, perché la si mantiene e soprattutto cosa simboleggia? Vediamo ora cosa significa questo bacio tra innamorati e perché in ogni casa a Natale non può proprio mancare il vischio.

La superstizione del bacio sotto il vischio: cosa significa?

Il bacio sotto il vischio è forse tra le tradizioni più antiche che abbiamo al giorno d’oggi, solo che siamo così abituati a vederlo come un qualcosa di “moderno” e nostro che non ci pensiamo. Infatti, quest’usanza risale niente di meno che al tempo dei Celti. Questa popolazione, infatti, riteneva il vischio una vera e propria manifestazione degli dei, e che per tanto portasse con sé positività, fortuna e amore. Ma vediamo come si è evoluta nel tempo questa tradizione e la leggende che le ruota intorno.

La superstizione del bacio sotto il vischio: cosa significa?

La leggenda del vischio e del bacio racconta di una dea, Freya, protettrice degli innamorati. Questa dea aveva due figli, Balder e Loki: il primo amato e buono, il secondo dal carattere più complesso, impetuoso e irascibile ma soprattutto invidioso e geloso dell’altro. Quando, in preda a questo sentimento cieco, tenta di uccidere Balder, la dea Freya si frappone tra loro e invoca l’aiuto dei quattro elementi naturali: ovvero Aria, Terra, Acqua e Fuoco ma anche alle piante e agli animali. Chiede aiuto e soccorso a tutti, meno che al vischio, che passò così tra le “schiere” di Loki. Questi, famigerato dio dell’inganno, servendosi del vischio intrecciato, uccide il fratello. 

Leggi anche –> Perché ci piace guardare i film a tema Natale?

La leggenda normanna si conclude così con tutto il mondo che piange e ricorda il fratello più buono, quello che era amato da tutti. E Freya decide, in segno di ringraziamento, di donare amore e pace a tutti colori che si fossero baciati sotto il vischio: il suo dardo, infatti, sotto il peso delle lacrime della Dea si era trasformato in bacche che fecero ritornare in vita Balder. Da qui viene l’usanza del vischio e del bacio, e soprattutto si capisce perché questa pianta simboletti amore, passione e armonia.

La superstizione del bacio sotto il vischio: cosa significa?

Leggi anche –> Propositi per l’anno nuovo: eccone alcuni per Capodanno

Ma cos’è il vischio? Il vischio è una pianta sempreverde e che può fiorire anche in inverno e su alberi spogli. Proprio per questa peculiarità, infatti, ha sin da subito colpito e attirato l’attenzione degli antichi. Inoltre si presenta come un parassita a metà: sa generare da solo le risorse che gli servono per la sopravvivenza, ma ha ugualmente bisogno di una spinta energetica per partire. Nella natura questa spinta arriva dagli alberi, nella mitologia e magia natalizia dal bacio che gli innamorati si scambiano.