Come risparmiare sul riscaldamento e salvaguardare il pianeta

Risparmiare sul riscaldamento in inverno non è per niente facile, soprattutto in vista di un aumento dei costi. Ma in che modo si può risparmiare in bolletta e allo stesso tempo salvaguardare il pianeta? Scopriamolo

Come risparmiare sui riscaldamenti
Come si può risparmiare sui riscaldamenti

Con l’arrivo dei mesi freddi, una delle preoccupazioni più grandi riguarda soprattutto il fattore riscaldamento. Questo è infatti indispensabile per riuscire a ripararsi dal freddo invernale e avere il clima ideale in casa. Tuttavia questa rappresenta una spesa che incide molto sulle tasche degli italiani, soprattutto in vista degli aumenti in bolletta nel periodo 2021-2022. Senza pensare poi, al potenziale aumento di emissione di CO2 nell’aria, una delle cause principali dell’inquinamento e del riscaldamento globale. Quest’anno è appunto previsto un aumento in bolletta per quanto riguarda la fornitura di energia elettrica e secondo alcuni studi fatti, valutando l’aumento, una famiglia in media andrebbe a pagare circa 640 euro in più in bolletta in un anno. Anche nel caso non fossero previsti aumenti, a causa dell’accensione dei riscaldamenti, vi è un aumento in bolletta di almeno 300 euro. Come fare quindi per riuscire a risparmiare sul riscaldamento ed avere allo stesso tempo un minor impatto ambientale sul nostro pianeta?

Come risparmiare sul riscaldamento: tutti i consigli

Mirare alle nuove tecnologie

Grazie a nuovi studi nel settore delle tecnologie, ci sono nuovi riscaldamenti ibridi. Questi sono sistemi all’avanguardia che mirano al risparmio e hanno un basso impatto ambientale. Ma come funzionano? Si concentrano su più elementi: caldaia a condensazione e pompa di calore. Questi due meccanismi lavorano insieme, oppure in base alle temperature esterne si può scegliere di far funzionare uno piuttosto dell’altro.

Impostate la giusta temperatura

Come si può risparmiare sui riscaldamenti
Come si può risparmiare sui riscaldamenti

Se non avete intenzione di comprare una nuova caldaia e quindi non potrete usufruire di un impianto ibrido, non preoccupatevi. Anche con i sistemi attualmente presenti in casa è possibile risparmiare sul riscaldamento e allo stesso tempo aiutare l’ambiente.  Bisogna infatti prestare attenzione ad impostare la temperatura. In casa la normativa prevede che la colonnina di mercurio non superi i 20 gradi, ma in realtà anche con una temperatura impostata a 19 e 18 si sta bene. Ridurre anche di due gradi la temperatura, può farti risparmiare del 10% in bolletta. Inoltre, il segreto è quello di abbassare la temperatura dei termosifoni nelle stanze che usiamo poco, mentre in cucina basta sfruttare il calore che proviene dai fornelli.

Leggi anche-> Vita plastic free: i consigli da mettere in pratica per una vita ecosostenibile

Non coprire i termosifoni

Come si può risparmiare sui riscaldamenti

Per pagare meno sul riscaldamento e allo stesso tempo ridurre l’impatto ambientale, dovremmo evitare di coprire i termosifoni con tende, mobili ad incastro, perché impediscono di far diffondere in modo adeguato il calore in casa, e quindi di conseguenza anche sul consumo energetico. E chi usa i termosifoni per asciugare la biancheria?

Leggi anche-> Idee regalo ecosostenibili per un Natale a impatto zero: tutti i consigli

Ancora peggio! Solitamente in inverno è quasi impossibile asciugare la biancheria all’esterno per via del brutto tempo. Ed è per questo che molti cercano la soluzione nei riscaldamenti interni. Questo metodo però incide sulla bolletta e causa umidità in casa. La soluzione ideale è mettere uno stendino vicino al termosifone.