Bambini al ristorante: 10 regole da rispettare secondo alcuni esperti

È opportuno portare i bambini al ristorante? Nel caso decideste di farlo, ecco quali sono le regole da rispettare

bambini al ristorante
Quali sono le regole da rispettare quando si portano i bambini al ristorante

Sono molti i genitori che si chiedono se è il caso di portare anche i bambini al ristorante e non lasciati sempre ai nonni o alla baby sitter. Oppure non è il caso per evitare di stressarsi per farli stare comodamente seduti, e godersi una serata in totale relax. Certo è che decidere di organizzare una serata per stare tutti insieme in famiglia in un ristorante, non è facile. Non è facile perché calmare la vivacità dei bambini non è affatto facile ma soprattutto tenerli sotto controllo. Potrebbe creare uno stress ai genitori stessi e la felicità ai bambini. In tal caso, i piccoli non possono comportarsi appunto come “bambini” e quindi essere liberi di fare schiamazzi e le essere spensierati. Tuttavia, si dovrebbe preparare i bambini già da casa. Ricordare loro che le regole del decoro, il rispetto per per gli altri, e l’impossibilità di comportarsi come a casa. In questo modo, forse è possibile sopravvivere ad una serata tutti insieme al ristorante. Scopriamo quali sono le buone maniere da rispettare dai bambini al ristorante: ecco le regole

Bambini al ristorante: ecco le regole da rispettare

 bambini al ristorantei
Quali sono le regole da rispettare quando si portano i bambini al ristorante

1 Anche se i genitori tendono a lasciare la libertà ai propri figli quasi sempre, affinché vivano la loro età in piena spensieratezza. È giusto che si ricordino che, per evitare disagi e confusioni, è giusto che stiano composto al proprio posto e non alzino la voce.

2 Se genitori e figli sono riuniti attorno ad un tavolo per una serata insieme al ristorante, bisogna restare nei limiti della Circonferenza e del perimetro del tavolo. Bisogna rispettare l’ordine della sala e non lasciare che i propri bambini, possano avvicinarsi ad un altro tavolo o addirittura infastidire altre persone che sono andate a cena per rilassarsi. In quel caso il loro “essere bambini” non è giustificato.

3 I genitori, prima di prenotare in un determinato ristornate, devono informarsi sul Menù e sugli eventuali variazioni di fare per i bambini. Sarebbe davvero inopportuno creare disagio nella cucina, cambiando i piatti solo per soddisfare incapriccì dei propri bambini.

bambini al ristorantei

4 Nel momento in cui si prenota un locale, bisogna avvisare che saranno presenti anche i bambini, e non deve essere sottinteso. Non è un particolare da sottovalutare, in quanto c’è bisogno di un tavolo opportuno.

Leggi anche-> Le regole per un’uscita in coppia perfetta

5 I bambini solitamente non seguono l’ordine degli adulti nel cenare, ovvero antipasti, primo e secondo. È quindi opportuno chiedere che il cibo per i piccoli sia concentrato in unico piatto, il quale dovrebbe arrivare al tavolo insieme agli antipasti degli adulti, in modo da non creare nervosismo e lamenti da parte dei bambini.

Leggi anche-> Il galateo di fine pasto: come comportarsi quando finiamo di mangiare

6 Una volta terminata la cena, il compito dei genitori nei confronti dei bambini nel rispettare silenzio e buone maniere, non è di certo terminato. Sono molti quelli che invece, terminati i pasti e assicuratosi che i bambini si sono nutriti, li lasciano liberi, scarrozzando per il ristornate, oppure farli giocare ai video giochi per “tenerli buoni”, ad un livello di audio esagerato.