Giornata Mondiale dell’Infanzia e dell’Adolescenza, oggi 20 Novembre

Nella giornata di oggi si festeggia, a livello mondiale, la giornata per l’Infanzia e l’Adolescenza. Scopriamo insieme il perché di questa ricorrenza.

Giornata Mondiale dell’Infanzia e dell’Adolescenza, oggi 20 Novembre

Oggi, sabato 20 Novembre, si celebra la Giornata universale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Nel corso di quest’anno questa celebrazione festeggia, inoltre, la sua ricorrenza numero sessanta sette. La prima volta che viene celebrata, infatti, risale al venti novembre del cinquanta quattro: quando, ovvero, presso l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite di New York è stata sottoscritta la Dichiarazione dei Diritti del Bambino. Ma vediamo ora perchè è stata istituita questa giornata e quali sono i suoi obiettivi. 

Giornata Mondiale dell’Infanzia e dell’Adolescenza, oggi 20 Novembre

Quando per la prima volta, nel cinquanta quattro, si decide di festeggiare la Giornata Mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, il motivo è chiaro e semplice a tutti quanti: si voleva infatti porre l’attenzione su quella che è una condizione – allora così come oggi – e sulla specificità di alcune età molto sensibili e che vanno tutale. Inizialmente, però, questa giornata è nata per essere estesa solo al mondo dell’infanzia. Si è dovuta attende una rettifica internazionale della Convenzione sui diritti del Fanciullo nell’ottanta nove perchè si estendesse anche all’adolescenza. 

Giornata Mondiale dell’Infanzia e dell’Adolescenza, oggi 20 Novembre

Da New York la legge e giornata è stata poi ratifica anche dall’Italia nella Legge 27 Maggio 1991, n 176. Ma qual è di preciso il tema centrale di questa giornata su cui si vuole porre l’attenzione? Prima di tutto, e senza dubbio, è la cura dei più piccoli e dei giovani che si affacciano al mondo degli adulti. Infatti, proprio queste età sono quelle che – paradossalmente – sono le meno tutelate in un panorama come quello attuale. Col il mondo dei social che prende sempre più piede nella vita dei giovani – privi di una tutela e della supervisione necessaria – e con delle disuguaglianze sempre più in crescita.

Giornata Mondiale dell’Infanzia e dell’Adolescenza, oggi 20 Novembre

Leggi anche –> Come salvare un’amicizia dopo un litigio? Alcuni passi

Disuguaglianze, quelle che riguardano il mondo dell’infanzia e dell’adolescenza, che si palesano sia da una parte all’altra del mondo – dove vediamo la povertà sempre in aumento, rispetto ad altre zone sempre più in arricchimento. Ma anche all’interno di una stessa comunità o centro. Infatti, sempre di più è possibile vedere come a partire già da età giovanissime i bambini siano portati – dagli adulti, dal mondo che  ci circonda e dalla società – a emarginare e prevalere. Molti parlano perciò di un’infanzia a rischio di estinzione. 

Giornata Mondiale dell’Infanzia e dell’Adolescenza, oggi 20 Novembre

Leggi anche –> Chi è Eleonora Gaggero e quanti anni compie oggi?

Si parla di estinzione – parola su cui questa Giornata Mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza pone l’accento – perché infatti già da qualche decennio per fare un esempio l’Italia sia un paese “per anziani”. Ovvero un paese in cui le crescite sono in netto ribasso e la popolazione, sempre nella nostra penisola, al di sotto dei diciotto anni diminuita in modo impressionante. Senza contare gli stati di povertà assoluta di determinati Paesi e famiglia che non permettono ai bambini di avere il giusto e necessario sostentamento. Per finire, proprio in questo momento particolare della storia questa giornata del 20 Novembre risulta molto sensibili: non solo è il futuro di quelli che oggi sono bambini o adolescenti a essere a rischio, ma al momento è la loro stessa educazione che non viene tutelata.