A cinema negli anni 80: i film di Novembre

Gli anni 80 sono stati l’epoca d’oro di Hollywood, fonte inesauribile di emozioni, di storie, di suggestioni, di rievocazioni. I film di Novembre.

A cinema negli anni 80: i film di Novembre

La cultura popolare è ossessionata dagli anni ’80, e come dargli torto. Gli anni ’80 sono stati un decennio pionieristico per tanto: musica, tecnologia, moda. Ma il cinema degli anni ’80 è stato un vero periodo d’oro. È in questi anni che arrivano sul grande schermo molti film destinati a diventare veri e propri cult.

A cinema negli anni 80: i film di Novembre

Nightmare- Dal profondo della notte (9 Novembre 1984)

E se i nostri incubi fossero reali? E se non ci fosse modo di sfuggirgli. Film di Wes Crave, con un giovanissimo Johnny Depp alla sua prima apparizione, Nightmare – Dal profondo della notte, è il primo di una lunga serie. La componente onirica e la personalità dello stesso Krueger, fanno di Nightmare un cult senza tempo. Un incubo ricorrente in cui è sempre presente un uomo dal volto sfigurato con cappello borsalino, maglione di lana rosso-verde e guanto artigliato. Nessuno deve provare a dormire, perché Freddy è proprio lì in attesa di vendicarsi.

A cinema negli anni 80: i film di Novembre

L’ultimo imperatore (18 Novembre 1987)

Bernardo Bertolucci porta su grande schermo un’epopea meravigliosa e travolgente, vincitrice di nove premi oscar. Drammatizzazione della vita dell’ultimo imperatore della Cina Puyi, dalla sua incoronazione all’età di due anni fino alla sua morte, come normale cittadino sotto il regime comunista.

Tre scapoli e un bebè (25 Novembre 1987)

Dall’intro di Gloria Estefan alle permanenti, tutti i riferimenti agli anni ’80 sono in questo amato film. Remake di un film francese, tre scapoli e un bebè è stato diretto nientemeno che dal signor Spock di Star Trek (Leonard Nimoy) con protagonisti Tom Selleck, Steve Guttenberg e Ted Danson nei panni di tre felici scapoli le cui vite vengono improvvisamente sconvolte quando un bambino misterioso si presenta alla loro porta. Adorabile, divertente, commovente e per certi versi sorprendentemente progressista.

La bambola assassisa (9 Novembre 1988)

Nel primo film del regista Tom Holland, che ha dato vita a un franchise durato più decenni, un ragazzino entra in possesso di una bambola parlante abitata dallo spirito di un serial killer. Questo del Novembre dell’88 è uno dei più spaventosi della serie, con Chucky che appare più inquietante rispetto alla maggior parte delle altre incarnazioni.

La sirenetta (17 Novembre 1989)

Leggi anche –> Storia di una famiglia perbene: la fiction Mediaset, gli attori e il libro

A cinema negli anni 80: i film di Novembre

 Chi non ha sognato di essere una sirena da bambina? 28° film d’animazione Disney, La sirenetta liberamente tratto dall’omonima fiaba danese di Hans Christian Andersen, ci introduce all’inizio del periodo rinascimentale della Disney. La Sirenetta è anche un film figlio degli anni 80, che comprende l’importanza della musica e del ritmo e rinnova la figura della donna. Nessuna principesse addormentata in attesa del principe. Le canzoni e i personaggi sono diventati parti vitali della moderna cultura pop e rimane uno dei film più iconici della Disney.

Leggi anche –> Stasera, Venerdì 19 Novembre, cosa guardare in tv

Ritorno al futuro- parte 2 (22 Novembre 1989)

Secondo film della fortunata trilogia diretta da Robert Zemeckis con Michael J. Fox e Christopher Lloyd che hanno dato vita a due dei personaggi più memorabili mai portati sul grande schermo. Ritorno al futuro è probabilmente il film di fantascienza più cult degli anni ’80, aveva tutto: era intelligente, divertente, incredibilmente divertente e molto in anticipo sui tempi in così tanti modi. I film non sono tutti uguali, e pochi possono eguagliare il significato culturale o la qualità di Ritorno al futuro. Tutto ciò che c’è da amare del cinema degli anni ’80 è qui, nella sua creativa trama fantascientifica, nella splendida colonna sonora e nei suoi affascinanti personaggi principali.