Alcune parole motivazionali che dovrebbero essere parte di noi

Molte volte nella vita tendiamo a sottovalutare noi stessi prima ancora che lo facciano gli altri. Ecco alcune parole motivazionali che dovrebbero far parte di noi.

Alcune parole motivazionali che dovrebbero essere parte di noi

Non è raro incontrare persone, nella vita di tutti i giorni, che tendono a sottovalutarsi. Infatti, se provaste a fare un piccolo sondaggio a campione, potreste scoprire come la maggior parte delle persone che vi circondano, non credono in loro stessi. Certo, utopisticamente parlando, sarebbe il caso di dire che bisognerebbe smetterla di sottovalutarsi, di darsi per vinti già in partenza. Ma, appunto, è un discorso molto più utopistico di quanto si possa pensare. Ogni giorno, infatti, la vita ci pone davanti a delle scelte, ma anche e soprattutto delle sfide: e noi, forse per insicurezza, forse per errori del passato, non sempre siamo convinciti di potercela fare. Ci sono però delle parole, dei concetti a cui possiamo aggrapparci.

Alcune parole motivazionali che dovrebbero essere parte di noi

La cosa più preoccupante, e anche più concreta che succede, tuttavia, è un’altra: andando al di là delle singole insicurezze, si può vedere come proprio queste però spesso e volentieri ci limitano nel nostro quotidiano. Portandoci, magari, a fare un passo indietro o chiuderci in noi stessi. Ecco, quindi, alcune parole motivazioni che dovrebbero fare parte di noi, del nostro vocabolario e della nostra forma mentis. 

POSSIBILITA’

Quanto parliamo di possibilità ci riferiamo a una delle tante parole che dovrebbero far parte della nostra mentalità, persona e vocabolario. Ovvero, in parole povere: dovremmo sempre darci una possibilità, aprire un varco nei limiti che ci imponiamo da soli o che ci impongono gli altri. Convincerci o almeno credere di poterle fare, di avere anche noi le carte in regola per superare un ostacolo, affrontare una sfida o vincere un traguardo – personale o pubblico che sia. Dovremmo, in sintesi, essere consapevoli di avere esattamente le stesse possibilità di tutti gli altri, e di non essere invece da meno.

Alcune parole motivazionali che dovrebbero essere parte di noi

POSITIVITA’  

Altra parola, altro concetto inestimabile che dovremmo tutti fare nostro nel quotidiano. Non serve a nulla buttarsi giù o demoralizzarsi prima del tempo: questo, anzi, ha molto spesso come unico effetto quello di farci sbagliare. Se noi, prima di tutti gli altri, non siamo convinciti di potercela fare, allora non ce la faremo mai. Se guarderemo a una cosa – novità, opportunità, sfida… – in modo pessimistico o negativo, allora sicuramente si verificheranno i nostri peggiori scenari. Piuttosto, dovremmo rimboccarci le maniche e cercare di rivoltare la situazione a nostro favore. Cambiare le carte in gioco, con la sicurezza di potercela fare, con l’ottimismo di chi si rapporto a un problema nel migliore dei modi. 

FIDUCIA

Leggi anche –>  Orologio astronomico di Praga: una bellezza da visitare assolutamente

Tra le tante parole che dovrebbero far parte della nostra forma mentis, questa è forse quella più scontata. Se non siete voi i primi ad avere fiducia in voi stessi, a credere nelle vostre capacità e possibilità, allora come potete aspettarvi che lo facciano gli altri? Non ha senso darvi per vinta o abbattervi, perché siete voi i primi che devono valorizzarsi. Bisogna avere, prima della stima verso gli altri, quella per se stessi: l’autostima che, seppur moderata per non peccare di arroganza o falsa modestia, ci permette di buttarci in situazioni con un margine maggiore di riuscita. Non abbiate paura di voi stessi né di ciò che potreste fare se messi sotto pressione: potreste infatti scoprire che, proprio in quelle situazioni, date il meglio di voi stessi.

Alcune parole motivazionali che dovrebbero essere parte di noi

MOTIVAZIONE

Leggi anche –> Come reagisce la mente di fronte al fallimento: fixed vs growth mindset

Infine, concludiamo con l’ultima delle parole motivazionale che – sempre secondo noi – dovrebbero far parte del vocabolario mentale di ognuno di noi. Senza motivazione, infatti, non si riesce ad andare da nessuna parte. Senza quel briciolo di speranza che ci spinge ad andare avanti, quel margine di “illusione” che ci porta a buttarci a capo fitto in situazioni date per vinte. Se non abbiamo un motivo, qualcosa che ci spinga sempre in avanti, verso un miglioramento costante, allora non faremo neanche un passo avanti. Perché, molto semplicemente, non ci sentiremo davvero stimolati e non avremo quindi un reale bisogno di metterci in gioco.