Fiori e Piante. Uno per ciascun segno zodiacale [SECONDA PARTE]

Ogni segno Zodiacale, come ogni caratteristica dell’uomo, è strettamente collegata alla natura che ci circonda. I nostri stati d’animo, i nostri pensieri e le nostre inclinazioni dipendono da essa.

Come le nostre personalità, diverse le une dalle altre, anche gli elementi naturali a noi più affini, si differenziano. A determinare questa vicinanza non è la stagione in cui siamo nati, bensì il nostro segno zodiacale. Ad ogni personaggio dello zodiaco può essere abbinato un fiori o una pianta che lo rappresenti, esaltandone le caratteristiche. Colore, profumo e forma di queste piante attraggono in maniera differente i diversi segni.

Sarebbe riduttivo dire che a tutti i segni collocati nella stagione primaverile appartiene la stessa pianta. Inoltre, che cosa resterebbe, se seguissimo questo ragionamento stagionale, a chi è nato nei mesi più freddi dell’anno? No, la natura è molto più complessa! Pesci è diverso da Ariete, come Toro è differente da Gemelli.

Le virtù delle piante

Fiori e piante, fin dall’antichità, hanno sempre esercitato un ruolo fondamentale nella vita dell’uomo. Sono sempre state loro attribuite proprietà curative, rilassanti, velenose e, addirittura, a volte magiche. Non solo come ornamento, i fiori comparivano all’interno delle case anche sotto forma decotti, unguenti, elisir, pozioni, essenze, creme. La loro importanza, ancora oggi, è riconosciuta da ogni popolo. Consideriamo per esempio la sacralità del fiore di ciliegio nella cultura giapponese, o le innumerevoli proprietà benefiche del fiore di tiarè, utilizzati dalle donne polinesiane per crearne veri e propri estratti di bellezza.

Scopriamo insieme quali piante e fiori corrispondono ad ogni segno zodiacale, scoprendo come il fiore a te più vicino può donarti meravigliose proprietà benefiche o, semplicemente, piacere per gli occhi.

Bilancia: femminilità e grazia

Rosa: Incarna tutte le caratteristiche che si armonizzano nel segno della Bilancia: la purezza, la fragile sensualità, l’amore ed il romanticismo. La Rosa è infatti il simbolo dell’amore per eccellenza! Le sue colorazioni assumono specifici significati: il bianco per la purezza, il giallo per la gelosia, il rosa per l’amicizia e il rosso per la passione.

Dalia: Ha un aspetto armonioso ed elegante, caratteristica che lo rende un perfetto fiore ornamentale. Il suo profumo dolce e soave, esalta il carattere dolce della Bilancia. Se lo ricevete in dono vuol dire che lui vi sta esprimendo ammirazione per la vostra femminilità.

Giacinto: Considerato in Bretagna come il fiore degli amanti, esprime equilibrio, bellezza, armonia, ma anche rigore e ricerca della perfezione. Anche in questo caso, in base al colore abbiamo diversi significati: azzurro simboleggia la sincerità, blu la costanza e porpora richiesta di perdono.

Scorpione: magia e passione

Crisantemo: Simbolo di pienezza, rarità, perfetta bellezza ed immortalità. Infatti la sua fioritura avviene durante il periodo corrispondente al segno dello Scorpione: la festività di Ognisanti. È l’emblema della vita eterna dopo la morte, significato collegato all’ottavo segno dello zodiaco.

Orchidea: Questo fiore affascinante porta con se mistero, incanto e sensualità, caratteristiche identificative dello Scorpione. È in stretta analogia con gli organi della riproduzione, i più identificativi di questo segno e determinante per il suo temperamento audace e sensuale. nel medioevo i decotti del tubero di questo fiore venivano utilizzati come potente afrodisiaco.

Papavero: Il fiore scarlatto, porta nei suoi petali le sfumature del pianeta Marte, che influenza questo segno. Per le sue comprovate virtù narcotiche ed allucinogene, si collega all’oblio, alla morte e alla resurrezione, al mistero e simbologie incarnate perfettamente dal segno dello Scorpione

Sagittario: armonia e gioia

Angelica: E’ il fiore dell’Arcangelo Raffaele, il quale ne provò le capacità curative necessarie a sconfiggere la peste. La pianta è considerata un mezzo di armonia e congiunzione tra la vita spirituale, regolata da Giove e quella materiale, influenzata invece da Nettuno.

La spina del fuoco: Questo arbusto sempreverde, rigoglioso e maestoso, in autunno raggiunge il suo massimo splendore con frutti color rosso fuoco, arancione e giallo. La sua vivacità, la sua opulenza e crescita rapida, oltre che alla robustezza, sono tutte facoltà tipiche del Sagittario.

Calendula: Il suo nome deriva dal latino e significa ‘che segue il Sole’ e, del sole, porta riflessa nei suoi petali la sfumatura più calda. È simbolo di fortuna e felicità, da cui si ricava la tintura madre avente proprietà disinfettante e cicatrizzante per le ferite. Questo fiore simboleggia la gioia, la volontà di comunicazione, la curiosità e la positività, proprio come il Sagittario.

Capricorno: vigore e salute

Agrifoglio: capace di mantenere il suo colore verde brillante durante tutto il rigido inverno, è simbolo di rinascita del giorno e della luce che avviene dopo il solstizio di inverno, quando il Sole fa il suo ingresso nel Capricorno. E’ garanzia di lunga vita, di raccogliere i frutti dei propri sforzi e della costanza nel perseguire gli obiettivi, proprio come il Capricorno.

Malva: ricca proprietà lenitive, emollienti e calmanti, può aiutare il Capricorno a scacciare un pò del pessimismo che lo attanaglia. E’ simbolo di fortuna per le cose che iniziano: dai nuovi amori, al lavoro.

Nasturzio: Questo piccolo fiore, veniva utilizzato nel medioevo per le sue proprietà toniche e stimolanti per le energie vitali. Favorisce la flessibilità e l’apertura mentale, combatte la precoce senilità dei nativi del Segno, i quali possono soffrire prematuramente per la loro inclinazione naturale.

Acquario: spirito di adattamento

Verbena: Letteralmente è ‘l’erba dei colpi di Sole’, in quanto riverbera la luce solare anche durante il freddo inverno, stagione dell’Acquario. Le sue proprietà curative sono un’azione calmante e miorilassante, un toccasana per i crampi muscolari a cui gli acquario sono spesso soggetti.

Rododendro: fiore perfetto per l’inverno, in quanto per fiorire non necessità di troppo calore o di troppa luce. Fiorisce su rami nuovi, altra caratteristica in analogia con l’Acquario, in quanto questo Segno è, tra tutti, quello che può meglio essere associato al cambiamento, alla novità e allo spirito di adattamento.

Geranio: Pianta simbolo dell’amicizia, valore cardine e fondamentale per il segno. Ha una proprietà equilibratrice del sistema nervoso, molto importante per le capacità riflessive ed idealiste dell’Acquario. Ottimo come antidepressivo, antinfiammatorio, lenitivo e antisettico, stimola il sistema linfatico.

Pesci: ricerca di positività

Iperico: Conosciuto anche come ‘erba delle fate’ protegge contro i demoni dalla malinconia, dall’angoscia e dalla depressione, sentimenti ai quali questo segno è spesso soggetto. È benefico per i Pesci, che possono trovare il questa pianta lo stimolo per una spirito positivo, fondamentale per la salute di mente e corpo.

Ninfea: Emotivi, percettivi e ricettivi di tutti i fenomeni psichici che coinvolgono voi e chi vi sta attorno, questa meravigliosa pianta galleggiante, che cresce nell’acqua (vostro Elemento naturale), vi rappresenta in pieno e simboleggia la purezza, la riservatezza, l’amore trascendentale, l’arte nel suo significato più sublime e assoluto.

Fiore di Pesco: preludio della Primavera che sta arrivando, fiorisce di solito a marzo, periodo in cui il Sole entra nel Segno dei Pesci. Simboleggiano la positività, la rinascita, lo sbocciare di una nuova vita che deve essere abbracciata ed esaltata.