Le regole del corteggiamento: quali i passi infallibili

Il corteggiamento è una vera e propria arte: c’è chi lo fa in modo naturale e chi ha bisogno di una spintarella. Ecco i passi infallibili.

Le regole del corteggiamento: quali i passi infallibili

Quando si conosce qualcuno e si decide di palesare il proprio interesse nei suoi confronti, una parte di notevole importanza viene ricoperta dal corteggiamento. Ovvero, dal modo in cui ci si approccia all’altro. La conquista, infatti, cambia da persona a persona, ma soprattutto l’arte del flirt non risulta a tutti come un qualcosa di facile e immediato. Soprattutto i più timidi e insicuri, infatti, riscontreranno delle difficoltà nel palesare in modo deciso e ammaliante i propri sentimenti. Nonostante ciò, c’è quello che viene definito il galateo del corteggiamento: ovvero delle regole, dei passi infallibili e fondamentale quando si decide di conquistare qualcuno. 

Le regole del corteggiamento: quali i passi infallibili

La prima regola del corteggiamento è senza dubbio la risata: se volete infatti conquistare una persona, che sia un lui o una lei, dovete cercare di mostrarvi sempre sorridente, felici e divertenti. Fate ridere l’altro, ma ridete soprattutto voi. Non siate permalosi o pensati lì dove non è necessario. Dimostra di saper ridere degli altri – senza tuttavia eccedere – ma anche e soprattutto di voi stessi. Usate l’ironia come un’arma per portare punti alla vostra causa. 

Le regole del corteggiamento: quali i passi infallibili

Altrettanto importante durante la fase di corteggiamento sono anche lo sguardo e la voce. Siate sicuri di voi e trasmettete questa vostra fiducia nel modo in cui vi rivolgete all’altra persona. Non tentennate, non abbassate la testa: guardatelo/a dritto in faccia. Come ben sapete, gli occhi sono lo specchio dell’anima: un motivo, se si dice questo, ci sarà. Attraverso di loro, infatti, riuscirete a trasmettere la vostra trasparenza e sentimenti. Per quanto riguarda, invece, la voce, questa può dare un’impatto notevole nel vostro corteggiamento. Nel caso degli uomini, in una donna amano e ricercano un tono dolce, sensibile ma che sa anche mostrarsi alto e autoritario. Per quanto riguarda invece le donne, negli uomini ricercano e apprezzano un tono di voce profondo, basso e che possa trasmettere forza.

Leggi anche –> Test personalità: ecco che tipo di ragazza sei, in base al modo in cui ami

Nel galateo del corteggiamento è altrettanto di fondamentale importanza il contatto fisico. Dovete, infatti, fare bene attenzione a come calibrare il contatto con l’altra persone, quando avvicinarvi e quando invece è meglio prendere le distanze. Non siate frettolosi nei baci o negli abbracci, perché così facendo privereste questo flirt della componente di attesa, curiosità e mistero. Tutti aspetti che aiutano a non bruciare le tappe e, soprattutto, ad alimentare la passione tra di voi. Siate spontanei e seguite l’istintivo: il momento giusto arriverà e, quando sarà, dovrete solo essere bravi nel coglierlo.

Le regole del corteggiamento: quali i passi infallibili

Leggi anche –> Quali sono i segni zodiacali che riescono ad essere felici anche da single

Infine, dimostratevi empatia e capacità di ascolto: accogliete l’altra persone nel discorso ma anche nella vostra vita. Non alzate un muro, ma siate in grado di creare una connessione. Fondamentale durante il corteggiamento è il saper ascoltare, dare attenzione all’altro e farlo sentire importante e apprezzato. Infine, mostratevi originali e capaci di osare. A nessuno piacciono le cose già viste e forzate, ma soprattutto si deve essere capaci di prendere il toro per le corna al momento giusto. Ciò in cui dovete riuscire, in poche parole, è restare nella mente dell’altra persona anche quando la salutate.