Novembre: mese di Scorpione e Sagittario, affinità e differenze

Novembre è il mese di due segni molto particolare: il primo è lo Scorpione, il secondo è il Sagittario. Insieme si contendono queste giornate, ma cosa hanno in comune questi segni?

Novembre: mese di Scorpione e Sagittario, affinità e differenze

Il mese di Novembre è molto conteso da due segni forti e indipendenti: da una parte troviamo lo Scorpione, con la sua diffidenza, la sua conquista e passione. Dall’altra, invece, abbiamo il Sagittario: con la sua simpatia e il desiderio di indipendenza e libertà. Ma quanto sono affini questi due segni e cosa hanno in comune tra loro? Scopriamolo insieme.

Novembre: mese di Scorpione e Sagittario, affinità e differenze

Innanzitutto, vediamo come si relazione tra loro Scorpione e Sagittario: il rapporto, amichevole o amoroso che sia, è particolarmente burrascoso. Specialmente nelle prime fasi, infatti, questi due segni incontrano difficoltà nell’andare d’accordo e trovare un equilibrio. Tutto è, quindi, superare le fasi iniziali e di assestamento: dopodiché, le cose potrebbero anche andare per il verso giusto. Non senza intoppi però, sono due segni troppo forti per non scontrarsi. Uno d’acqua e l’altro di fuoco, non potevamo aspettarci nulla di diverso da due segni come i loro che sono agli antipodi: vediamo ora in cosa si discostano lo Scorpione e il Sagittario. Ma soprattutto, se vi dicessimo che hanno un preciso punto in comune che potrebbe renderli paradossalmente simili? Scopriamolo insieme.

Novembre: mese di Scorpione e Sagittario, affinità e differenze

 

Il Sagittario è il segno dell’innovazione: ama ricercare il nuovo, il mai provato e il mai visto. A differenza dello Scorpione, che invece preferisce approfondire sempre più il passato, il già conosciuto per scoprire sempre nuovi aspettati e sfaccettature tralasciate. Lo Scorpione, dunque, ricerca certezze e solide basi, il Sagittario è spinto verso il mistero e l’ignoto. Un’altra differenza che si può incontrare è che lo Scorpione si fa molto condizionare da chi e cosa lo circonda. Una parola, una persona o un’esperienza finiscono per rimanere indelebili nei ricordi e futuri comportamenti di questo segno. Il Sagittario, al contrario, si lascia scivolare le cose addosso senza troppe preoccupazioni: è troppo indipendente per legarsi a elementi del passato.

Leggi anche –> Smaltire l’olio esausto: qual è la soluzione per non danneggiare l’ambiente

Nelle relazioni amorose forse si nota la maggiore differenza tra questi due segni: lo Scorpione infatti, sebbene all’inizio sia più restio e difficile, una volta caduto nella trappola dell’amore divento un tenerone per eccellenza. Non disegna sentimentalismi o coccole, né tanto meno di trasformare la sua vita da singolo a coppia. Il Sagittario, di contro, in apparenza può sembrare quello più facile tra i due segni: molto più morbido e accomodante, si dimostra da subito espansivo e aperto verso i sentimenti. In realtà, è anche quello che più tra i due fugge da vincoli e serietà: tutto ciò, che in poche parole, potrebbe minarne la libertà e indipendenza.

Novembre: mese di Scorpione e Sagittario, affinità e differenze

Leggi anche –> Matrimonio o convivenza: cosa scelgono oggi le coppie

Infine, lo Scorpione subisce l’influenza di Plutone e Marte: il dio della Guerra gli conferisce uno spirito agguerrito e battagliere. Inoltre, è un segno d’acqua: ovvero, si presenta come maggiormente riflessivo e organizzato. Il Sagittario, invece, è influenzato da Giove, ovvero cultura, pensiero e sviluppo, ed è un segno di fuoco: istintivo, frettoloso e imprevedibili. Nonostante ciò, questi due segni condividono una stessa visione della vita: ovvero come di una ricerca perenna, una crescita costante verso un obiettivo imprecisato. Entrambi amano i viaggio, fisici o personali che siano, e cercano sempre di reinventarsi.