Matrimonio o convivenza: cosa scelgono oggi le coppie

Il dilemma tra matrimonio e convivenza, per coppie che vogliono vivere insieme, oggi è sempre molto forte: scopriamo perché

Matrimonio o convivenza
Conviene sposarsi o convivere?

Oggi giorno è molto difficile prendere una decisione con il proprio partner, in ottica di una programmazione di vita insieme. Il matrimonio o convivenza sono dibattiti sempre al pieno centro dell’attenzione, che dividono spesso l’opinione tra due partner.

Matrimonio o convivenza: cosa conviene?

Diciamo subito una cosa, se si crede nel matrimonio non tanto inteso quanto rito civile, ma quanto religioso, l’aspetto della convenienza deve essere subito abbattuto. Il matrimonio religioso, per chi si sposa oltre che per l’amore verso il proprio partner, ma soprattutto perché crede nel sacramento, non può avere la parola “convenienza” tra le sue caratteristiche. Ben diverso invece è se si vuol parlare di convivenza e matrimonio, in quanto a tutele e aspetti convenevoli. Infatti, il matrimonio a differenza dalla convivenza, garantisce più tutele per la coppia ma, a differenza della convivenza, necessita di passaggi giudiziali in caso in cui la coppia, per disparati motivi, volesse separarsi e terminare la propria relazione.

La convivenza spesso funge da test

Molto spesso, diverse coppie preferiscono aspettare prima del fatidico “sì”. C’è chi preferisce andare a vivere sotto lo stesso tetto soltanto da sposati, iniziando ex novo la vita col proprio partner, e chi invece vuole prima “testare” la vita che potrebbe aspettargli. Quindi in questo caso, la convivenza, diventa come banco di prova per coloro che vorrebbero sposarsi. Ma spesso capita che, resta tale, senza portare a compimento le intenzioni precedenti, perché magari si sta bene così, oppure la coppia scoppia.

Leggi anche -> Sposarsi in Autunno: tutte le idee per un matrimonio dai colori caldi

Matrimonio o convivenza
Conviene sposarsi o convivere?

Leggi anche -> Segni zodiacali e matrimonio: i segni che non si vogliono sposare

Diverso invece l’aspetto di chi non vuol sentire ragioni, per un motivo o per un altro, e andar a vivere sotto lo stesso tetto direttamente da sposati. Certo bisogna fare diverse considerazioni per effettuare questa scelta e l’età ne è una fondamentale. Se si è insieme da tanto tempo, spesso si convola direttamente a nozze. Se si è già più grandi, e ci si conosce da poco, la convivenza può essere un’ottima soluzione da adottare.