La dieta della memoria: quali sono i cibi che aiutano il benessere mentale

Si può seguire una vera e propria dieta della memoria, ossia mangiare cibi che possono aiutarci a tenere attivo e sano il nostro cervello

dieta della memoria
Quali sono i cibi che aiutano la memoria?

Il più delle volte, quasi sempre, ci impegniamo a capire quale possa essere la dieta perfetta per ridurre la pancia piatta, il gonfiore, diminuire di peso e tutto quanto concerne il nostro aspetto fisico/estetico. Troppe poche volte invece, ci concentriamo su quali possono essere gli alimenti che potrebbero incidere positivamente sulla nostra memoria, e sulle capacità cognitive.

La dieta della memoria: quali sono gli alimenti che tengono stabile la mente

A chi non piace il junk food? Il cibo definito “spazzatura” ma è così tanto appagante per la nostra gola? Eppure, i cibi che sicuramente ci farebbero molto meglio, non sono quelli che all’aspetto potrebbero sembrare anche più appetitosi. Certo, il junk ci rimette in pace con i nostri gusti, ma altri alimenti invece contribuiscono a rafforzare la nostra capacità di immagazzinare (e memorizzare) informazioni, ad essere rapidi nel ragionamento e perché no, a migliorare il nostro umore. È un processo naturale, quello di perdere colpi con la propria memoria, col del passare del tempo.

Un avocado per amico

Il cibo “verde” tendenzialmente non è appetitoso, ma l’avocado lo è assolutamente, sia come aspetto che come gusto. E non è tutto! Grazie ai suoi grassi monoinsaturi contenuti, aumentano e migliorano la nostra efficienza cognitiva, agendo positivamente anche sui nostri tempi di reazione. In ugual modo (ma diciamocelo, forse meno appetitosi) i broccoli, così come gli spinaci e i cavolfiori, aiutano oltre a tenere attiva la mente, ma aiutano l’abilità nel parlare. Infatti, sono alimenti consigliati in particolare a persone un po’ più avanti con gli anni. Ricordando inoltre, che sono anche alimenti che sono ottimi per contenere l’obesità.

Leggi anche -> Dieta detox: cosa assumere per disintossicare il proprio organismo

dieta della memoria
Quali sono i cibi che aiutano la memoria?

Leggi anche-> Quali sono le intolleranze più diffuse?

Altri alimenti amici dei neuroni e che aiutano all’assunzione di Omega 3, sono la frutta secca, il pesce azzurro e il salmone. Ma di uguale importanza sono i pomodori, le noci e i cereali integrali. Una buona notizia c’è inoltre, anche per gli amanti del cioccolato: un pezzo di cioccolato fondente al mattino aiuta, oltre che ad iniziare bene la giornata, anche a migliorare le nostre capacità cognitive. Insomma, la scusa è buona!