E voi, che tipi di lettori siete con i vostri libri?

Siete dei lettori accaniti e non potete fare a meno di trattare con un certo riguardo, o con particolari abitudini i vostri libri? Cosa dice questo di voi?

E voi, che tipi di lettori siete con i vostri libri?

Dai più accaniti ai più distratti, quali sono i principali identikit dei lettori? Ne esistono di tutti i tipi e tutte le forme: da chi tratta il libro come fosse un pezzo del proprio braccio, a quelli che a volte dimenticano persino a che pagina si trovavano. E voi… che tipo di lettore siete in base a come trattate i vostri libri?

E voi, che tipi di lettori siete con i vostri libri?

L’OSSESSIVO COMPULSIVO

I lettori ossessivi compulsivi sono quelli che trattano i propri libri neanche fossero delle reliquie: segnalibri costosi e rilegati, aperture minime per leggere le pagine, spolverata giornaliera e chi più ne ha più ne mette. Insomma, questi sono proprio i tipi di lettori che si farebbe mettere sotto da un treno pur di non rovinare neanche una pagina, inavvertitamente, del loro libro: piuttosto vi cederanno il primo figlio maschio, ma prestarvi il loro romanzo preferito è quantomeno impensabile… senza contare il fatto che lo manderete certamente in crisi. Per loro l’ordine e la perfezione sono sempre al primo posto, e vogliono che tutto sia sempre come l’hanno lasciato. 

E voi, che tipi di lettori siete con i vostri libri?

IL DISTRATTO 

I distratti sono i tipici lettori da “non l’ho fatto apposta”. Capaci di leggere anche tre libri in contemporanea e di finirne uno in una notte, sono anche fondamentalmente incasinati: il segnalibro ormai l’hanno abbandonato da tempo, preferendo usare quadrati di carta igienica, scontrini trovati per terra o, nel peggiore dei casi, lasciare semplicemente il libro aperto sul tavolo. Non che non amino i libri che leggono e che fanno parte della loro libreria, ma non è difficile scoprire che uno dei loro romanzi abbia una pagina strappata o qualche macchia di sugo lunga più di un capitolo. Di certo, loro sanno come vivere a pieno le storie che leggono.

IL PRATICO 

Un’altra tipologia di lettore è quella del pratico: questi lettori infatti ricercano costantemente la comodità e sono fedeli credenti del “minimo sforzo, massima resa”. Piuttosto che prendersi la briga di ricercare un segnalibro, loro opteranno pera pratica orecchietta all’angolo della pagina – e che farebbe certamente venire un mancamento all’ossessivo compulsivo. Sono quei tipi di lettori che riuscirebbero a leggere in qualsiasi luogo e momento, e proprio per questo non prestano molta attenzione alla cura immacolata del loro libro.

Leggi anche –> Il manuale del gentiluomo perfetto, come riconoscerlo

E voi, che tipi di lettori siete con i vostri libri?

IL SOGNATORE

Leggi anche –> Quali sono i segni più intelligenti dello zodiaco?

Per finire, l’ultima tipologia di lettori che affrontiamo oggi è quella dei sognatori: penna, matita o addirittura evidenziatore alla mano, loro proprio non riescono a rimanere fermi mentre leggono. Che sia una pagina, un paragrafo o una semplice frase, hanno il bisogno di imprimere nella loro memoria o anche su carta le loro parti preferite. Non hanno paura di scrivere o disegnare sui libri che leggono, perché questo per loro non è altro che un modo per connettersi maggiormente con le storie che amano di più. E poi… volete mettere con il piacere di riaprire il libro e rileggere tutte le frasi sottolineate?