Alcune regole per prendersi cura delle proprie piante

Pollice verde: alcuni consigli imperdibili per prendervi cura delle vostre piante nel migliore dei modi e avere una casa al naturale e decorativa.

Alcune regole per prendersi cura delle proprie piante

Sognate da sempre di poter sviluppare un pollice verde invidiabile e di poter decorare la vostra casa con centinai di piante in ogni angolo libero? Ecco alcune regole che potrebbero esservi d’aiuto per iniziare la carriera da “fiorai” nelle mura di vostra casa e, soprattutto, per nutrire e curare le vostre piante nel migliore dei modi. 

Alcune regole per prendersi cura delle proprie piante

Fate molta attenzione a dosare in modo equilibrato e attento l’arrivo di luce e calore sulle piante che avete deciso di curare per la vostra casa: il primo passo fondamentale è quello di conoscere ciò che state trattando ed essere a conoscenza dei piccoli segreti e trucchetti necessari. Scoprirete infatti che non sono tutte uguali, ma anzi: ognuna infatti presenta somiglianze e differenze, e possono variare in base al dosaggio di acqua necessario al tipo di sole diretto che possono ricevere. Generalmente, comunque, la maggior parte di quelle da interno non disegnano la luce solare ma non se i raggi sono diretti.

Alcune regole per prendersi cura delle proprie piante

Altro consiglio fondamentale è quello di fare attenzione al cambi di temperature improvvisi o di stagione: ciò che magari era opportuno, o addirittura fondamentale, fare in estate, potrebbe non essere la cosa migliore per – ad esempio – l’autunno o soprattutto l’inverno. Di solito, si deve sempre cercare di non tenere le piante in posti completamente al buio od oppresse: ricordate infatti di lasciarle sempre “respirare” e non, per tanto, chiuderle in luoghi troppo chiusi e stretti. Chiaramente, si può anche fare affidamento alla luce artificiale, ma in molti casi è sempre preferibile dare la possibilità di piante di qualche ora di luce solare e naturale.

Leggi anche –> Leone ascendente Bilancia: una combo seducente e amabile

Cercate di non far accumulare la polvere sulle foglie, o questo potrebbe essere d’ostacolo per l’assorbimento della luce: fate quindi attenzione alla pulizia delle piante e, lì dove possibile, spostatele dai luoghi in cui è più facile che si possa accumulare polvere e sporcizia. Generalmente, comunque, per la pulizia è necessario un panno umido di acqua – attenzione però di non trattare in questo modo quelle pelose in superficie, che invece non devono mai essere bagnate.

Alcune regole per prendersi cura delle proprie piante

Leggi anche –> Oroscopo mercoledì 20 Ottobre: Sagittario a favore

Ultimi consigli necessari, se non fondamentali, per la sopravvivenza e la cura: di qualsiasi tipo la vostra pianta e la sua resistenza, non dimenticate mai di innaffiarle di tanto in tanto. Allo stesso modo, di aiuto può essere la preparazione del terriccio – ogni pianta ha bisogno di una specifica preparazione, in base alle loro caratteristiche – ma anche, e a volte soprattutto, la vicinanza con altre piante. Ad esempio, spesso e volentieri le piante da appartamento prediligono la “compagnia” di altre piante e questo potrebbe essere, per noi, un modo più furbo di creare un microclima umido.